Alexandra Breckenridge e la sua Sophie torneranno in This is us?

Noi, di Survived the Shows, abbiamo fatto due chiacchiere con Alexandra Breckenridge, la Sophie di This is Us, su GalaxyCon.

Alexandra Breckenridge è nata a Bridgeport, Stati Uniti, il 15 maggio 1982.

alexandra breckenridge
Alexandra Breckenridge durante la live chat su Galaxy Con.

Ha intrapreso da giovanissima la carriera di attrice, per poi comparire in numerose serie TV come Dawson’s creek, Freaks and Geeks, Streghe, Buffy l’Ammazzavampiri. La sua carriera l’ha portata poi crescendo a ricoprire ruoli sempre più importanti in serie del calibro di American Horr Story, The Walking Dead, This is us, e infine lo scorso anno in Virgin River, su Netflix, nel ruolo di protagonista.

Le prime domande riguardano i ruoli che ha interpretato fin’ora, alle quali Alexandra ha risposto…

I: Qual è stato il tuo ruolo preferito fra quelli interpretati fin’ora?

A.B.: Specifically, Moira O’Hara di American Horror Story. Mi sono divertita molto nell’interpretarla perchè è un personaggio molto esplicito dal punto di vista sessuale, molto diverso da me, perciò è stata una bella prova.

I: Qual è il ruolo più difficile che hai interpretato?

A.B: Io, direi, sempre Moira. Perchè ha richiesto un grande lavoro su me stessa.

I: Quale è stata la parte pià difficile da recitare in Virgin River?

A.B.: Beh nella prima stagione, ho pianto molto, ci sono moltissime scene in cui piango, ed è stato davvero difficile. E, credo di non aver mai finto il pianto, perchè in genere non lo faccio, preferisco immergermi nel personaggio e provare vera empatia.

I: Ti identifichi nel personaggio di Mel Monroe, di Virgin River?

A.B.: E’ una domanda interessante…Non interamente, ma sotto certi aspetti sì. Ho provato a portare molto di me stessa nel personaggio di Mel, quindi, in qualche modo sì, mi identifico con lei.

Poi le è stata fatta qualche domanda personale, (il suo cibo preferito è il sushi, ma ama anche gli hotdog), una domanda sui suoi modelli di ispirazione in campo attoriale:

I: Quali sono i tuoi attori/attrici preferiti/e ?

A.B.: Gary Oldman, scusate se sono ripetitiva, ma adoro Meryl Streep. Recentemente ho visto The Undoing e ho pensato che Nicole Kidman sia davvero un’attrice fantastica. Mi è piaciuta molto anche Olivia Colman in The Crown.

I: Se avessi potuto recitare in un’altra serie, quale sarebbe stata?

A.B.: Recentemente ho amato La regina degli scacchi e sono stata invidiosa, tipo “avrei voluto partecipare a questa serie!”. E poi amo Il Trono di Spade, sono proprio una fan, quindi, sì, sarebbe stato divertente.

Verso la fine è arrivata la domanda che tutti i fan di This Is Us aspettavano e che avrebbero voluto farle:

I: Tornerai in This is Us?

Alla quale Alexandra ha risposto in modo molto vago, sorridendo e facendo espressioni buffe:

A.B.: Vorrei poter rispondere a questa domanda…ma non posso dirvi niente.

Poco dopo le è stata posta un’altra domanda, la cui risposta è stata inaspettata:

I: In tutti i tuoi anni da attrice, qual è stato il tuo momento o la tua esperienza preferito/a?

A.B.: E’ una domanda davvero difficile…Beh, recentemente quando sono tornata in un episodio di This Is Us, è stata davvero dura immedesimarmi nella situazione emotiva del mio personaggio in quel determinato episodio. Infatti tutti dopo mi hanno fatto i complimenti per ciò che stavo facendo, l’Art director dell’episodio e anche Justin, sono stati molto dolci con me, quindi è stato davvero bello.

Le sue parole, seppur non lasciando trapelare nulla di certo, ci fanno ben sperare di poter rivedere Sophie adulta in This is Us, magari nella stagione finale, come grande sorpresa?

Staremo a vedere! Intanto continuiamo a seguire la carriera di Alexandra, sperando di vedere questa talentuosa e simpatica attrice, interpretare sempre più ruoli diversi.

Non perdetevi la nuova stagione di This is us con i suoi drammi, emozioni ed intrecci!

Viviana

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows e mettere mi piace per rimanere sempre aggiornati!

Categories:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *