Men in Kilts racconta la storia dei clan scozzesi!

MacDonald, MacKenzie, Fraser, McTavish, Fitzgibbons… la storia della Scozia, come ci illustrano anche i nostri scozzesi d.o.c. Sam Heughan e Graham McTavish, è segnata profondamente dall’identità e dalle lotte tra clan. Questa settima e penultima puntata di Men in Kilts ci accompagna proprio alla scoperta della storia dei clan scozzesi!

Sam Heughan e Graham McTavish in Men in Kilts | Foto della STARZ

C’era una volta due Scozzesi su una seggiovia…. Direi un ottimo incipit per una nuova puntata di Men In Kilts!

Come ci ricordano Sam e Graham, il clan era come una famiglia, i cui membri condividevano un’identità e nome. Hanno perso potere nel 1675 al momento della rivolta giacobita, ma tutt’ora rappresentano un ruolo critico nel definire chi sono gli scozzesi e da dove vengono.

Quale modo migliore di esplorare le origini dei clan, se non parlando coi discendenti di due più grandi clan?

John McDonald e Ian McLeod, rappresentanti dei clan McLeod e McDonald rispettivamente, hanno avuto il piacere di raccontare al pubblico di Men in Kilts la storica rivalità tra le loro famiglie, la quale è segnata da una grande animosità.

Mentre i due uomini raccontano con emozione la storia dello sterminio che ha segnato la rivalità tra i loro clan, ci vengono mostrate delle immagini da brivido che ritraggono il luogo dove tutto questo avvenne, ora divenuto un cimitero.

Prossima tappa? Tartan!

Dopo aver illustrato a tutti noi spettatori le origini di un’altro elemento fondamentale dell’identità scozzese, ovvero il tartan, Sam Heughan e Graham McTavish fanno visita alla fabbrica di Pricky Thristle, una delle migliori case di produzione nelle Highlands. Parlando con la fondatrice in persona, Claire Campbell, scopriamo alcuni dettagli su come viene realizzate le sciarpe in tartan della collezione di Sam, il Sassenach Tartan! E’ impressionante tutta la precisione, mano d’opera e lavoro che c’è dietro a questo genere di produzione, e menzione d’onere alla regia che è riuscita ad evidenziare tutti i minimi dettagli.

Prima di passare alla prossima tappa, il nostro duo di scozzesi ha voluto fare una chiacchierata e vedere in azione il Badenoch Waulking Group, uno dei tanti gruppi a mantenere viva la tradizionale lavorazione della lana. Prima che le macchine fosse inventate, come vediamo anche in Outlander, un gruppo di donne si riuniva per rafforzare la lana, bagnandola con l’urina e accompagnandosi con questa canzone e danza tradizionale. La canzone è anch’essa un classico della tradizione, parlando di marineria, guerra e anche pettegolezzi, e dipende molto dal ritmo della lavorazione.

Terza tappa? La tomba di Rob Roy, e altro conflitto tra clan, i MacGregor ed i MacLaren!

Heughan e McTavish ci portano alla scoperta di un’altro caso emblematico nelle rivalità tra clan: Rob Roy è davvero seppellito nel cimitero dei MacLaren, seppur sia un MacGregor? La cosa che fa più sorridere, come nota anche Graham in seguito, è la velata gentilezza con cui i due rappresentanti dei clan rivali, Peter e Donald, interagivano. Purtroppo coloro che sanno la verità sono già nell’aldilà e non sapremo mai chi ha ragione però.

Si riparte in volo… verso il Castello dei MacTavish!

Come sempre esilaranti le scenette che vedono i nostri Scots del cuore in volo verso la loro prossima meta, o anche solo mentre cercano di salire sull’aereo😂 Soprattutto, Sam non manca dall’occasione di perculare Graham, dato che il castello del suo clan è circondato da un parcheggio per roulotte… ed è anche andato un po’ in rovina con gli anni!

Ora, per completare questo giro a tema clan, visitiamo anche la casa madre del clan Fraser, Beaufort Castle!

Qui, Heughan e McTavish hanno avuto modo di parlare con una rappresentante del Clan Fraser, Sarah Fraser, la quale illustra le origini del clan e del castello in sé, il quale risale dal primo vittorianesimo. Quest’ultima visita non ha di certo frenato Sam dallo stuzzicare il suo compagno di avventure con alcune battute su quanto sia più importante il suo clan 😜

In attesa del gran finale di Men in Kilts, continuate a seguirci per altre novità su Outlander e il suo cast!

Chiara

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows e mettere mi piace per rimanere sempre aggiornati!

Categories:
Chiara Lombatti
Quando l'odio per il genere umano di Cristina Yang e la deduzione di Sherlock incontrano le ansie di Randall Pearson e il multilinguismo di Jamie Fraser (ma con i ricci di Claire Fraser e la voce di Kate Pearson).
Traduttrice e articolista con l'amore per il cinema, le serie TV ed i bei libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *