I 5 migliori momenti della carriera di Sophia Bush!

0
628
sophia b

Diamo un’occhiata a quelli che per noi sono i 5 momenti più entusiasmanti o carismatici che hanno segnato la carriera di Sophia Bush.

5. Love, Victor

Il suo più recente lavoro, la vede nei panni di Veronica nella serie tv Hulu “Love, Victor”. Sequel del fortunato film “Love, Simon” questo show segue le orme dell’adolescente protagonista e della sua famiglia, che si trasferisce in una nuova città. Victor si sta interrogando sulla propria sessualità e la serie segue proprio l’evoluzione di questo ragazzo che si scrive con il Simon del film.

Il personaggio della Bush invece è l’interesse amoroso del padre di Mia, compagna del liceo di Victor. Non sono stata molto sorpresa di ritrovare Sophia in un progetto del genere, ma allo stesso tempo mi ha entusiasmato. Recentemente le scelte nella carriera della donna sono eleganti e mirate a perseguire quelli che sono i suoi valori che porta avanti nella sua attività di influencer. E’ sempre in prima linea infatti per portare avanti i diritti della comunità LGBT+.

4. Easy

Lo scorso anno, sempre per rimanere in tema LGBT+, Sophia ha partecipato come guest-star ad un episodio di Easy, serie tv antologica corale creata, scritta e prodotta da Joe Swanberg per la piattaforma di streaming Netflix. Il suo personaggio, Alexandria, è l’interesse amoroso di Jo, interpretata da Jacqueline Toboni, che rivedremo nella serie The L Word: Generation Q nei panni di Finley. Jacqueline e Sophia sono rimaste in contatto anche dopo la fine delle riprese infatti la Toboni è stata ospite del pod-cast Work in Progress della Bush. Non è la prima volta che Sophia interpretata un ruolo gay – in Alex, inc ha interpretato una speaker radiofonica sposata con una donna – ma è la prima volta che la vediamo alle prese con scene erotiche gay e possiamo dire che se la è cavata egregiamente.

3. This is us.

Alla fine dello scorso anno è stato annunciato che Sophia sarebbe stata presente nella seconda metà della quarta stagione dell’acclamato show televisivo della NBC “This is us”. Tutti i fan sia della serie tv che dell’attrice si sono sicuramente elettrizzati all’idea e hanno sperato che la donna potesse prendere parte ad un intero arco temporale dello show ma purtroppo così non è stato. La presenza della Bush infatti si è ridotta ad un solo episodio e la sua storyline si è ridotta ad una bolla di sapone. Avevamo sperato tutti che lei fosse la madre dei figli di Kevin, dite la verità! In realtà il suo personaggio, Lizzy, ha avuto a che fare con il giovane Pearson ma non come ci aspettavamo. L’episodio è stato meraviglioso ma ha lasciato noi di Survived the Shows, devo dire, con l’amaro in bocca.

2. Acts of Violence.

Non è certo da tutti poter dire di aver lavorato con attori del calibro di Bruce Willis, la Bush ci è riuscita. Nel 2018 infatti è stato rilasciato il film Acts of Violence in cui Sophia interpretava la detective Brooke Baker – il nome da sposata del personaggio della Bush in One Tree Hill, avete già nostalgia?! -, braccio destro del personaggio interpretato proprio dal famoso attore di Hollywood. Il lungometraggio non ha avuto il successo sperato ma rimane comunque una delle pietre miliari nella carriera dell’attrice. Se vi piace il genere poliziesco e volete vederlo potete farlo sulla piattaforma di streaming on-line Prime Video di Amazon, ed è disponibile anche in lingua italiana.

1. L’improvvisa uscita di scena da Chicago PD.

A maggio del 2017 per i fan della Bush e della serie tv in cui era protagonista, Chicago PD, è stato un fulmine a ciel sereno. Improvvisamente è stato annunciato che il suo personaggio il detective Erin Lindsay non sarebbe tornato per la quinta e successiva stagione della amata serie tv. Idee discordanti si sono succedute sul reale motivo della sua richiesta di uscire dal cast mentre lei non proferiva parola al riguardo almeno nei primi tempi.

Successivamente però la sua verità è venuta a galla e lei ne ha parlato. Ha descritto la sua esperienza sul set come terribile e ha raccontato di aver subito una raffica costante di comportamenti inopportuni in un ambiente maschilista. Dalle dichiarazione fatte dall’attrice si è dedotto che Jason Beghe, il protagonista della serie tv, avesse tenuto un comportamento violento e sessualmente abusivo nei confronti della sua co-star, è stata infatti aperta una inchiesta dalla rete sull’attore.

Continuate a seguirci per altre novità su Sophia Bush ed i suoi progetti!

Desirèe

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here