L’estate in cui imparammo a volare: Sarah Chalke rivela la scena più difficile che ha girato

0
343

La serie Netflix L’estate in cui imparammo a volare ha detto addio a Tully e Kate, rilasciando gli emozionanti episodi finali della serie lo scorso giovedì. Come ha raccontato l’attrice protagonista di L’estate in cui imparammo a volare Sarah Chalke a ET in un’intervista Zoom, esplorare la battaglia contro il cancro di Kate nella seconda parte e rappresentarla sullo schermo è stato snervante.

Attenzione, spoiler! Non proseguite se non avete visto la seconda parte della stagione finale di Firefly Lane.

Sarah Chalke and Katherine Heigl on 'Firefly Lane'

“Ovviamente [ho] letto il libro di [Kristin Hannah] e conoscevo il finale e una parte di me era nervosa per quell’esperienza e per come mi sarei sentita a recitare tutte quelle scene”, riflette l’attrice. “Ma ho pensato che fosse scritto in modo così bello. È stata un’esperienza davvero impegnativa ma anche fantastica”.

C’è stata una scena dell’ultima serie di episodi che è stata la più impegnativa da girare per Chalke e che l’ha “colta di sorpresa”.

È stato il momento in cui Kate ha avuto la difficile conversazione con Tully sul fatto di essere venuta a patti con il cancro. “A volte una scena finisce per prendere una direzione che non ti aspetti e una che pensavi non sarebbe stata così impegnativa è stata la più impegnativa per me. La scena più difficile da girare è stata quella in cui Kate accetta che non c’è più nulla da fare. E poi deve dirlo a Tully”, ha ricordato Chalke.

“Alla fine è stata una scena davvero emozionante. La paura più grande di ogni genitore è quella di non essere in grado di vedere i propri figli crescere fino in fondo, e c’è così tanto dolore in quella scena. E poi sono successe due cose: sia che Kate lo accettasse, sia che dovesse comunicarlo alla sua migliore amica”, ha proseguito l’attrice.

“Michael Spiller, che conosco da 20 anni, stava dirigendo quell’episodio… Subito dopo aver finito di girare quella scena, era la fine della giornata di riprese. Hanno detto: ‘Ok, finito. Ora, Sarah, andiamo a registrare la voce fuori campo per il funerale”. Quindi la lettera che Kate legge a Tully al funerale – l’ultima scena della serie – abbiamo dovuto registrarla subito dopo perché dovevano farla ascoltare a Katie [Heigl] quando avrebbe girato la sua scena… Lei dice: “Occupati di Mar per me”. Io ho pensato: “Fai un sorso””.

All’enormità di questi momenti si è aggiunta la quantità di tempo che la Chalke ha investito nello show.

“Abbiamo trascorso così tanto tempo in questo show e siamo diventati molto amici di molti membri della troupe e la vita di nessuno non è stata toccata dal cancro”, ha detto l’attrice. “Quindi, quando fai queste scene, guardi negli occhi tutte queste persone con cui sei diventato intimo e che hanno avuto le loro esperienze e quindi alla fine sono stati due mesi piuttosto emozionanti”.

Sarah Chalke ha attribuito a Tully e Kate un’amicizia che dura da una vita, anche se hanno attraversato un periodo di allontanamento. Per essere stata una forza positiva e una luce guida durante la difficile battaglia contro il cancro di Kate.

“È così bello che non si tratta di un’amicizia perfetta e patinata. Ma sono tutte le cose reali e difficili che hanno passato e la loro amicizia è stata così duramente conquistata”, ha detto la Chalke. “Per Kate, probabilmente avrebbe potuto superare la situazione prima se si fosse trattato di qualcosa tra lei e Tully. Poiché si trattava di Marah, non sapeva come superarla. Ma alla fine, quando le è stato diagnosticato il cancro, Tully era la persona principale che voleva al suo fianco. E Tully era proprio lì per lei. Penso che questo dimostri che sono una famiglia”.

Sebbene la morte di Kate nel finale sia stata una fine straziante per la sua storia, Sarah Chalke ha detto di aver “amato” il modo in cui la serie si è conclusa. Con Tully che balla “Dancing Queen” degli ABBA fuori dal funerale di Kate dopo aver frugato tra gli oggetti più preziosi dell’amica.

“Ho amato il modo in cui Katie ha interpretato il tutto. C’era così tanto dolore e poi c’era anche questa incredibile gioia nel suonare questa canzone e ballarla. E adoro, dal punto di vista creativo, il fatto che non si entri mai nel funerale di Kate”, ha sottolineato l’attrice. “Rimani fuori con Tully. Ho pensato che fosse una scelta davvero interessante e unica e che Kate avesse riflettuto a fondo su cosa sarebbe stato per Tully e avesse cercato di trovare un modo in cui sapeva che sarebbe stata in grado di affrontare al meglio la situazione”.

Per quanto riguarda i flash forward al matrimonio di Marah nel 2016 con la sua fidanzata medico, Sarah Chalke ha descritto la scena come “speranzosa”.

“Kate e Tully erano così vicine e sono amiche fantastiche – in un certo senso c’è un pezzo di Kate che vive attraverso Tully e che vive attraverso Marah. E il fatto che fossero loro due ad essere presenti l’uno per l’altra quel giorno, mi è piaciuto molto”, ha detto l’attrice parlando della coppia.

Naturalmente, c’è stato un breve momento in cui sembrava che Kate avesse avuto la meglio sulla recidiva del cancro, per poi rivelare che era Tully a immaginare cosa le avrebbe detto Kate il giorno del matrimonio di Marah. Sarah Chalke ha ammesso che una parte di lei sperava che il suo personaggio ce l’avrebbe fatta “perché amo questo lavoro”. “C’è una parte di me che dice: “Vai avanti”, ma penso che in termini di serie, mi è piaciuto molto come è finita”.

Sebbene L’estate in cui imparammo a volare abbia segnato il culmine della “storia completa” di Tully e Kate, come ha detto Friedman, nel 2013 è stato pubblicato un romanzo di Hannah che segue le vite di Tully e Marah durante il lutto per la morte di Kate.

Potrebbe mai esserci la possibilità di una continuazione della storia? Chalke non ha respinto l’idea, ma non ha nemmeno offerto troppe speranze che ciò si realizzi. “Non lo so. Amo l’intera esperienza. Amo i personaggi. Mi è piaciuto tutto. Quindi mi piacerebbe avere un seguito, ma sento di non saperlo, solo perché ha seguito esattamente le vicende del libro”, ha spiegato l’attrice.

Anche se questa è la fine per le signore di L’estate in cui imparammo a volare, la Chalke ha espresso gratitudine ai fan per essere rimasti accanto a Tully e Kate.

“Grazie per averlo guardato. Ci siamo divertite tantissimo a realizzarlo e siamo così grate. Le persone sono venute a guardarlo e una delle parti più belle è stata sentire le persone dopo, come ‘Oh mio Dio, mi ha fatto raggiungere il mio migliore amico e mi ha fatto raggiungere questo membro della famiglia e mi ha fatto pensare che questo è tutto ciò che conta’”, ha detto la Chalke. “Se questo è stato l’effetto che hanno avuto le persone, allora è davvero bello”.

Continuate a seguirci per altre novità sul mondo dei film e serie tv!!!

Chiara

Fonte: ET Online

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here