martedì, Ottobre 4, 2022
HomeEditorialiOutlander: Caitriona Balfe & Sam Heughan raccontano la loro prima esperienza da...

Outlander: Caitriona Balfe & Sam Heughan raccontano la loro prima esperienza da produttori

Dopo un mese dalla messa in onda del finale della quinta stagione di Outlander , “Never My Love,”, in occasione di una proiezione virtuale organizzata da Deadline in vista della stagione dei premi per serie tv e film, Sam Heughan e Caitriona Balfe hanno avuto occasione di raccontare a tutto tondo com’è stato “entrare nella stanza dove tutto accade” ed essere produttori.

A loro si è unito anche il produttore esecutivo di Outlander, Matthew Roberts, con il quale hanno discusso di una serie di argomenti tra cui come hanno collaborato nel ritrarre i temi molto delicati di “Never My Love,” e persino quali storie avrebbero affrontato se la serie non avesse seguito il testo dei libri dell’autrice Diana Gabaldon.

Su quest’ultima cosa in particolare, inizialmente hanno scherzato sul fatto che nella nostra realtà globale segnata dal COVID-19, scrivere episodi ambientati alle Hawaii sarebbe stato un bel sollievo dalla realtà. “Probabilmente, dato questo momento, li farei partire per le Hawaii e allestire una struttura medica”, ha detto Roberts. Heughan ha aggiunto che Jamie avrebbe “inventato” il surf, mentre la Balfe ha scherzato sul fatto che Claire avrebbe prestato il suo talento per creare cocktail medicinali.

In tutta serietà, Roberts ha riconosciuto che tutti nel cast e nella troupe sentono la mancanza dello stare di nuovo al lavoro in produzione. Prima della pandemia, le riprese della Stagione 6 di Outlander sarebbero dovute iniziare a maggio, ma al momento è tutto sospeso fino a quando l’industria non stabilirà dei protocolli di sicurezza.

Ma parlando di un ipotetico scenario per la serie che non includa la narrazione principale dei libri, Roberts ha proposto, “Vorrei che tornassero in Scozia e stessero nelle Highlands, perché è lì che giriamo e possiamo controllare il loro mondo un po’ meglio.”

Outlander Deadline FYC Screening for Season 5 (Credit: Deadline)

Heughan e la Balfe ammettono di aver preso molto sul serio il loro ruolo di produttori. “Entrambi ci siamo presi il merito e siamo più coinvolti nelle riunioni di produzione e possiamo dare più input. Abbiamo imparato molto.” ha spiegato Heughan, definendo anche la serie come “un pezzo di un grande puzzle”. Inoltre rivela come in realtà “Never My Love” è stato l’episodio in cui la loro influenza si è sentita di più. “C’è stato molto tira e molla, a causa del duro materiale, ma è stato gratificante.”

“Voglio continuare a imparare e vedere dove possiamo essere d’aiuto per la serie.” ha aggiunto la Balfe, contenta dell’opportunità che gli è stata data di crescere con il loro personaggio, dato che libro e serie ruotano così tanto intorno a Claire e Jamie. Ha anche spiegato che dal momento che molti degli sceneggiatori e dei produttori della serie sono andati avanti verso nuove opportunità, il loro titolo di protagonisti e produttori significano che, “Siamo una costante, come Matt e [la produttrice esecutiva] Maril (Davis), per aiutare a mantenere il nucleo e l’essenza della nostra serie in prima linea.”

In particolare per “Never My Love”, che è il fulcro delle candidature per la serie e i protagonisti, Roberts dice che gli scrittori sapevano di voler far finire la quinta stagione con il rapimento di Claire, e di conseguenza hanno trascorso molto tempo cercando il modo giusto per gestire la situazione avvalendosi dell’esperienza dei loro consulenti prima di iniziare a scrivere, visto che ci sono molti stupri e violenze nella serie.

Parlando dello stato dissociativo che è stato usato per raccontare la storia del rapimento di Claire, la Balfe ha detto che, “Il fatto che abbiamo sempre messo in evidenza un POV è utile per dare inizio ad una conversazione. In questa particolare storia, Matt ha parlato di dissociazione. E all’inizio dell’episodio, ci siamo assicurati che ci fossero degli avvisi di contenuti espliciti per dare alla gente l’opportunità di entrare nella realtà dell’episodio con gli occhi aperti. Lo facciamo nel modo più responsabile possibile.”

Heughan ha dato merito anche al regista dell’episodio Jamie Payne che ha guidato l’intero cast durante le riprese delle scene intense, creando un ambiente sicuro grazie alla sua sensibilità. “Lavoriamo a stretto contatto e possiamo aprirci e confidarci di più.”

Roberts ha anche spiegato come sia stato tutto un lavoro di squadra, la creazione di questo episodio, in cui tutti portavano il loro meglio.“Ho incontrato Jaime nei fine settimana, e ho avuto delle idee su come [l’episodio] sarebbe potuto essere. Abbiamo scritto molti dialoghi e durante le riprese, questi sono stati accorciati e tagliati, e ancora di più nel montaggio. Tutti ci sono cascati e ne vado fiero.”

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/SurvivedtheShows/ e mettere mi piace per rimanere sempre aggiornati!

staffersurvivedtheshows
staffersurvivedtheshows
Desiree, Aurora e Chiara si uniscono per creare articoli unici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest articles