Secondo Norman Reedus, l’addio finale tra Daryl e Carol in The Walking Dead sembrava da funerale!

0
682

Daryl Dixon sarebbe uscito vivo ad ogni modo dal finale di serie di The Walking Dead. Il fatto che i fan avessero promesso una rivolta in caso contrario era un indizio. Il fatto che sia già in produzione una serie spin-off era l’altro. Ma come se la caverà Daryl? E come finiranno le cose tra lui e la sua migliore amica post-apocalittica Carol?

EW ha parlato con Norman Reedus del commiato di Daryl da TWD, del collegamento con il suo prossimo spin-off e del perché le sue ultime scene con McBride sono state “da funerale”.

ATTENZIONE: questo articolo contiene spoiler sul finale di serie di The Walking Dead.

Norman Reedus è Daryl nel finale di serie di The Walking Dead
| CREDIT: JACE DOWNS/AMC

Cosa ne pensi di come si è conclusa la storia di Daryl dopo 11 stagioni?

NORMAN REEDUS: Non è ancora finito, quindi non posso rispondere a questa domanda perché sto ancora girando Daryl. Mi piace che la storia del Commonwealth stia finendo. Ero pronto a metterla da parte un po’ di tempo fa. Ma è sicuramente strano a livello personale sapere che non vedrò più il cast o la troupe. È un po’ straziante per me. Sono felice di come si è conclusa la stagione, ma per quanto riguarda la storia di Daryl, sta ancora continuando, quindi per me non è ancora finita.

Quindi è solo una coincidenza che Daryl venga messo al tappeto in questo episodio e che tu abbia avuto una commozione cerebrale lavorando allo stesso episodio?

[Ride] Non è stata una coincidenza. È stato anche strano, perché guardando il mio occhio nero e tutto il resto mi sono detto: “Oh sì, mi ha fatto male. Mi ha fatto davvero male”.

Sembri Doyle di Misfits con tutto quel nero intorno agli occhi.

Oh sì! È buffo perché ho avuto quattro veri occhi neri in questo show e alcuni li abbiamo coperti, altri li abbiamo semplicemente inseriti nella trama e altri ancora li abbiamo migliorati. Quindi abbiamo usato tutti i miei veri occhi neri.

Norman Reedus è Daryl nel finale di serie di The Walking Dead
| CREDIT: JACE DOWNS/AMC

Ovviamente, le cose di cui voglio parlare sono le scene con te e Melissa. Com’è stato girare la scena con lei vicino al lago, quando Daryl e Carol stanno per separarsi? Raccontami come è stato girarla con voi due che avete lavorato insieme per tanto tempo e che siete amiche.

Sì, è stata una giornata davvero emozionante. Il sottotesto era più pesante del testo. È stato selvaggio. Ci sono alcune parti della vita reale che a volte si fondono con le storie, e quella è stata una giornata davvero pesante. Sembrava un funerale, molto silenzioso sul set. È stata una giornata molto dura, triste e pesante.

So che è stato fatto del lavoro su quella scena. È nata come una cosa un po’ diversa. Avete parlato con il regista Greg Nicotero di come volevate gestirla?

Sì, ne abbiamo parlato con Greg. C’erano molti dialoghi che erano un po’ scherzosi e abbiamo tolto la parte scherzosa perché era una giornata così reale e dire dialoghi scherzosi non aveva senso. Non so da dove sia venuta o come sia germogliata l’idea. In realtà, credo che sia stata Melissa a far partire la palla, che poi è andata nella direzione sbagliata quando siamo arrivati a girarla. Era diventata una situazione così reale che dovevamo interpretarla davvero. Era davvero triste.

Melissa McBride e Norman Reedus nel finale di serie di The Walking Dead
| CREDIT: JACE DOWNS/AMC

Quando state per salire sulla moto e vi dite “ti amo” in quell’ultima scena insieme dopo il viaggio che hanno fatto, ci deve essere un po’ di Norman e Melissa oltre a Daryl e Carol che dicono quelle parole, giusto?

Era del tutto Norman e Melissa. E quando dici addio a qualcuno che ti è così vicino nella vita reale, e poi interpreti due personaggi che si stanno dicendo addio, diventa molto reale.

Una parte di voi ha pensato di tamponare un po’ lo zombie Nicotero mentre gli sfrecciavate accanto con la vostra moto nella scena finale?

Greg voleva davvero farlo. È stato il primo zombie che ho visto, quindi è bello che sia l’ultimo zombie che ho visto nello show. È divertente quando Greg si veste da zombie mentre dirige, perché non si toglie il trucco appena ha finito. Continua a dirigere come uno zombie. È un po’ selvaggio.

Quindi finiamo con Daryl che parte in bicicletta alla ricerca di Rick e Michonne. C’è qualcosa di collegato tra il punto in cui finiamo qui e quello in cui iniziamo nel tuo nuovo show?

È un po’ collegato. Non so quale ripresa abbiano usato nell’episodio finale, ma c’è un momento in cui sto guidando la moto e penso a tutto ciò che mi sto lasciando alle spalle, e c’è solo un momento in cui sorrido, ed è la mia riflessione su tutta la mia famiglia. Questo atteggiamento si fonde con il luogo in cui andiamo. Non dura a lungo, ma si fonde di nuovo con noi.

Keep following us for more news on the apocalyptic fiction series The Walking Dead and its whole universe!

Chiara

Source: EW

Please step by our Facebook page SurvivedtheShows, Instagram page @survivedtheshows and Twitter page @SurvivedShows to keep yourself updated!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here