Tutto ciò che sappiamo su Striscia La notizia 2023!

0
185

Lunedì 25 settembre 2023, alle ore 20.35, su Canale 5, dal lunedì al sabato, debutta la trentaseiesima stagione di ‘Striscia La Notizia’ (il tg satirico di Antonio Ricci festeggia 35 anni il prossimo 7 novembre). Diamo un primo sguardo!

Tutto ciò che sappiamo su Striscia La notizia 2023!

Il cast

Dietro al bancone, Alessandro Siani e Vanessa Incontrada, al terzo anno insieme.

Confermate anche le veline, Cosmary Fasanelli e Anastasia Ronca e la squadra degli inviati (Valerio Staffelli, Moreno Morello, Max Laudadio, Vittorio Brumotti, Jimmy Ghione, Stefania Petyx con il suo inseparabile bassotto, Luca Abete, Antonio Casanova, Luca Galtieri, Capitan Ventosa ovvero Fabrizio Fontana, Chiara Squaglia, Rajae Bezzaz, Pinuccio ovvero Alessio Giannone, Roberto Lipari, Riccardo Trombetta, Angelica Massera e Andrea Rivera).

Ricci: “La voce della veggenza perché, come tante trasmissioni satiriche che hanno un occhio diverso, succede di anticipare tante cose. Dai vincitori di Sanremo a palesare la terra dei fuochi. Dalle plusvalenze del calcio al granchio blu, il cui fenomeno è esploso solo questa estate. I nostri ‘ciovani’ consulenti scientifici, under 14, se ne erano già occupati due anni fa. Vi abbiamo svelato tutti i trucchi dei borseggiatori, salvando anche tanta gente. Ed ancora i trucchi delle mascherine ed i trucchi del Superbonus. Il fatto che i cittadini debbano riappropriarsi dei propri spazi, per noi, è fondamentale. Con Don Patriciello eravamo prima che tu sapessero che cosa era il Parco Verde. Siamo sempre stati attenti alle novità. Siamo stati la prima trasmissione ad avere un sito internet e interessati, da subito, a quello che riguarda l’intelligenza artificiale, come aiuto molto grosso”.

Le rubriche

Ed, ancora, le rubriche ‘Striscia lo striscione’ e ‘Striscia il cartellone’ di Cristiano Militello, ‘Paesi, paesaggi…’ di Davide Rampello, ‘Speranza Verde’ di Luca Sardella. E, naturalmente ‘Ambiente Ciovani’ con il team di giovanissimi esperti formato da Gabriele Scola, Silvia e Serena Mauri, Federico Tomasi e Christian Alfaroli. Mentre ‘Capolavori italiani in cucina’ diventa, da quest’anno, Capolavori del mondo in cucina’. Ritorna anche l’immancabile appuntamento di Highlander Dj.

Ricci: “Non sapremo se andremo in onda. Non c’è polemica, non ci sono momenti di frizione. Sono semplicemente questioni tecniche. Per cui preparatevi… se non ci vedrete non succede niente. Magari manderemo una puntata di Paperissima Sprint”.

Antonio Ricci


Ai nastri di partenza anche Dario Ballantini nei panni del ministro Francesco Lollobrigida, Beppe Grillo (Sergio Friscia), Valeria Graci e il Vespone (Gianpaolo Fabrizio). Mentre Giuseppe Longinotti debutta come imitatore nei panni della segretaria del Partito Democratico Elly Schlein.

Nuova anche la sigla d’apertura di ‘Striscia La Notizia’, dal titolo ‘App-però’.

Oggi, è stata inaugurata (alla presenza delle figlie, Daniela e Simonetta) una targa in onore di Gianfranco d’Angelo – primo conduttore di Striscia assieme ad Ezio Greggio e protagonista di ‘Drive in’, a cui è stata intitolata la piazza dove sorgono gli studi del tg satirico.

Tra le novità, svelate, in conferenza stampa la chiusura di ogni puntata alle 21:25, una nuova rubrica ‘Fascia ed Orso’ con protagonisti Giorgia Meloni e il ministro della Difesa Guido Crosetto ed il deep fake di Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti.

Ricci (sulla concorrenza con Affari tuoi): “Striscia fa servizio pubblico da 35 anni su una rete commerciale mentre, dall’altra parte c’è il gioco d’azzardo. Sono due visioni differenti del mondo. Da un lato, quella in cui se vuoi sapere un briciolo di verità devi andare per strada, prendere le botte e avere più di 400 cause e dall’altra parte, in maniera alternativa, apri un pacco la Provvidenza pensa a te e morta lì.

Se pensate al lavaggio di cervello che dà questa cosa e alle polemiche che hanno contro di noi, dovreste indignarvi. Amadeus è un nostro amico, un compagnone. Non c’è problema. Striscia, quest’anno, finisce alle 21.25, chiude prima. Negli altri anni, chiudevamo dopo perché Facevamo generosamente supplenza al prime time. Ci allungavamo perché Canale 5 non aveva prodotti all’altezza per la raccolta del prime time. Adesso quest’anno l’azienda è sicura di avere dei prime time molto appetibili dal pubblico. Per cui, noi, in buon ordine noi ci ritiriamo. Vi prego quando guardate anche gli ascolti, cercate di guardare anche quello che interessa l’azienda, ovvero il pubblico commerciale”.

Continuate a seguirci per altre novità sul mondo dei film e serie tv!!!

Chiara

Fonte: TV Blog

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here