lunedì, Gennaio 23, 2023
HomeAnticipazioniChicago Fire 11: Lo sceneggiatore anticipa il primo appuntamento di Brett dopo...

Chicago Fire 11: Lo sceneggiatore anticipa il primo appuntamento di Brett dopo Casey con…?

Lasciarsi è difficile, e superare lo strazio è stato ancora più difficile per Sylvie Brett (Kara Killmer) di Chicago Fire da quando si è lasciata con il suo fidanzato Matt Casey nella première della stagione 11.

Chicago Fire 11: Lo sceneggiatore anticipa il primo appuntamento di Brett dopo Casey con…?

La decisione di porre fine alla loro relazione è stata difficile per Brett, che ha detto a Casey che non era il momento giusto, anche se i due si amano.

Dopo la rottura, la paramedica si è concentrata esclusivamente sul lavoro e sull’aiutare l’amica Violet ad affrontare la sua tragica perdita. Ma Brett tenterà presto di fare un piccolo passo avanti, dal punto di vista sentimentale.

“Brett uscirà di nuovo con qualcuno!”, ha dichiarato la co-showrunner Andrea Newman a TVLine. Dopo un incoraggiamento da parte di Violet nell’episodio del 16 novembre, “incontrerà qualcuno che ha un sorprendente legame con il passato, e avrà il suo primo appuntamento da quando Casey se n’è andata”.

Questo non vuol dire che Brett sia pronta a dare il suo cuore a qualcuno di nuovo. “Innamorarsi di nuovo, però, è tutta un’altra questione…”. Aggiunge Newman.

Alla domanda, posta dopo la prima stagione, se Brett rimarrà single a lungo per dare alle persone il tempo di elaborare il lutto della storia d’amore tra Brett e Casey, Newman ha risposto: “Il tempo è soggettivo, credo, ma lei è innamorata di Casey. Non c’è dubbio. Non si può spegnere tutto questo. Quindi sarà qualcosa con cui dovrà lottare mentre cerca di andare avanti”.

La nuova fiamma di Brett ha una sorprendente connessione con Hawkins

Brett (Kara Killmer) decide di rientrare nel giro degli appuntamenti dopo aver chiuso la sua storia a distanza con Casey (Jesse Spencer). È chiaro che si sente insicura, dato che prova ancora qualcosa per il pompiere trasferito, ma si mette in gioco su sollecitazione di Violet (Hanako Greensmith).

Quando Brett e Violet si trovano in ospedale, all’improvviso spunta un pretendente. L’uomo in questione è proprietario di un bar, nel tempo libero fa il volontario nel suddetto ospedale e sembra condividere la specifica (ma comprensibile) antipatia di Brett per i clown.

Violet entra in modalità matchmaker, ma prima di poter fare qualcosa, si rende conto che l’uomo (di nome Dylan) le suona familiare.

Chiede quindi a Dylan se conosceva Hawkins e lui risponde: “Sì”. È un momento deprimente, perché Violet sta ancora affrontando le conseguenze emotive della sua morte, ma anche dolce, perché dimostra che l’impatto positivo che Hawkins ha avuto sulle persone continua a vivere.

Brett accetta di uscire con Dylan e l’episodio si conclude con il loro incontro. Dovremo aspettare per scoprire se i due vanno d’accordo, ma Brett chiama Dylan “adorabile” prima dei titoli di coda, quindi è un buon segno.

Il fatto che lo show sia in grado di inserire dei sottili omaggi senza che l’intero episodio sia incentrato sul defunto Hawkins è una prova della sua scrittura. Il modo in cui lo hanno fatto è stato gustoso, realistico e ha ricordato che Brett e Violet hanno a che fare con tipi di perdita romantica molto diversi.

E se vi sembra familiare, è perché lo è. Allen ha interpretato un personaggio di nome Jeff nella stagione 2, episodio 3, di Chicago Fire. La sua apparizione è stata breve: Jeff e il suo amico Chris sono rimasti coinvolti in un incidente con una sparachiodi che Shay (Lauren German) e Gabby (Monica Raymund) hanno dovuto aiutare a risolvere.

Che ne pensate di queste prime anticipazioni di Chicago Fire 11? Noi di Survived The Shows non vediamo l’ora di vederlo!

Continuate a seguirci per approfondire sempre di più le vite del mondo di One Chicago e del suo cast!

Chiara

Fonte: TV Line / One Chicago Center

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!

Chiara Lombatti
Chiara Lombatti
Quando l'odio per il genere umano di Cristina Yang e la deduzione di Sherlock incontrano le ansie di Randall Pearson e il multilinguismo di Jamie Fraser (ma con i ricci di Claire Fraser e la voce di Kate Pearson). Traduttrice e articolista con l'amore per il cinema, le serie TV ed i bei libri.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest articles