Chicago Fire 11 termina con un colpo di scena devastante – [SPOILER] lascerà la serie?

0
693

Non sarebbe un finale di stagione di Chicago Fire senza una dichiarazione romantica e un cliffhanger di vita o di morte, e l’episodio di mercoledì è stato più che soddisfacente su entrambi i fronti.

Attenzione: Questa storia contiene spoiler su “Red Waterfall”, il finale della stagione 11 di “Chicago Fire” della NBC.

Stella racconta a Violet e Brett di aver parlato con Severide, ma la loro conversazione è stata tutt’altro che rassicurante. Secondo la donna, Severide ha detto che l’incarico all’ATF è arrivato troppo all’improvviso per poterlo comunicare a Stella, ma ha insistito sul fatto che non è un grosso problema. Per Stella, tutto ciò che Severide ha detto è stato così vago, compreso il modo in cui il nuovo lavoro influisce sul suo ritorno a casa.

La conversazione preoccupa Stella a tal punto che va dal capo Boden e gli chiede di parlarle del padre di Severide, Benny.

Boden descrive papà Severide come un vagabondo che ha causato dolore alle persone che ama. Inoltre, Stella non riesce a togliersi dalla testa le parole di mamma Severide, che dice che Severide è destinato a diventare suo padre e che non è un uomo da sposare.

Per fortuna – o purtroppo? – un problema più grande si presenta a Stella, distraendola momentaneamente dal dramma domestico. Un proiettile estremamente distruttivo trovato durante la sua chiamata di soccorso suggerisce che potrebbe esserci una minaccia terroristica interna a Chicago, come conferma Casey prima di tornare in aereo nella Città del Vento.

Chicago Fire Finale Recap
Questa volta, Casey avvisa Brett del suo arrivo e, quando si presenta in caserma, Brett le comunica che sta cercando di adottare un bambino.

Chiede se Dylan è coinvolto – Sylvie spiega che lui è di supporto, ma non lo è – e Casey dice di essere felice per lei. Si unisce persino a Violet, Stella e Mouch per fare visita alla madre biologica del bambino, Amber, per parlare della “persona più straordinaria e premurosa che conosca”.

Dylan, tuttavia, non è d’accordo con il progetto del bambino come pensa Brett. La lascia, spiegando che si trovano in punti molto diversi delle loro vite ed è ovvio che non ha dimenticato Casey. Fortunatamente per lei, nemmeno Casey ha dimenticato lei. Dopo aver saputo che Amber ha accettato l’adozione, Casey si presenta a casa di Brett e le dice che un anno e mezzo fa le ha preso una cosa che vuole darle prima di tornare a Portland. Poi si inginocchia e tira fuori un anello di diamanti.

“Sylvie Brett, siamo fatti per stare insieme. Vuoi fare di me e dei miei tre figli la famiglia più fortunata del mondo? Mi vuoi sposare?”, chiede mentre l’episodio va in onda sul volto sbalordito di Sylvie.

Per quanto riguarda la relazione di Stella, la donna decide di prendersi dei turni di riposo per andare a prendere il marito e riportarlo a Chicago.

Carver non sembra molto contento di saperlo, vero? Forse dovrebbe concentrare la sua attenzione altrove, perché Violet ha decisamente sete mentre lo controlla nelle docce.

Ricordate la minaccia di terrorismo interno? La caserma dei pompieri è sotto il fuoco di un cecchino in una centrale elettrica. Casey insegue il cecchino contro le obiezioni di Boden – “Con tutto il rispetto, non rispondo più a te”, dice Casey con una mossa coraggiosa – e con l’aiuto di Stella, Carver e Gallo riesce a fermare il cecchino. Ma il danno è fatto: Mouch viene colpito durante la sparatoria e inizia a sanguinare in ospedale.

Un altro personaggio principale lascia l’universo di One Chicago?

Durante il finale della stagione 11 di “Chicago Fire”, Mouch (interpretato da Christian Stolte) è stato colpito da schegge durante una chiamata con un tiratore in carne e ossa. Dopo essere stato trasportato d’urgenza in ospedale, la caserma dei pompieri è stata avvisata che non si trattava di un proiettile e che era vigile e si stava riprendendo.

Tuttavia, nei momenti finali dell’episodio, Herrmann (David Eigenberg) era al fianco di Mouch quando si è accorto che era pallido. Abbassò lo sguardo e vide che Mouch aveva avuto un’emorragia e poi si era accasciato. Mentre la telecamera effettuava una panoramica, divenne chiaro il motivo per cui il titolo dell’episodio era “Cascata rossa”, mentre il sangue colava dal lato del letto d’ospedale di Mouch e Herrmann gridava di chiamare un medico.

#OneChicago fans, hit the comments with your thoughts!

Continuate a seguirci per approfondire sempre di più le vite del mondo di One Chicago e del suo cast!

Chiara

Fonte: TV Line / TV Insider

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati su film e serie tv!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here