Downton Abbey 2 Una Nuova Era: Simon Curtis racconta l’esperienza di portare Downton fuori dall’Inghilterra! – INTERVISTA

0
295

Il film sequel di Downton Abbey – Una Nuova Era – segna letteralmente una rivoluzione per la tenuta della famiglia Crawley, che dovrà affrontare l’arrivo di una compagnia cinematografica che ha scelto Downton come location per un film muto – uno degli ultimi. Questo evento genera grande trambusto tra la servitù, così come nella famiglia. In occasione dell’uscita del film abbiamo avuto modo di parlare con Simon Curtis, che ci ha anticipato la sfida del metacinema e portare Downton fuori dai confini inglesi in Downton Abbey 2 – Una Nuova Era!

Elizabeth McGovern, Tuppence Middleton, Allen Leech, Harry Hadden-Paton, Imelda Staunton, Hugh Bonneville, High Dancy, Jim Carter in Downton Abbey 2 Una Nuova Era, diretto da Simon Curtis – Foto: Universal Pictures Italy Media

Cosa ti piace della serie e del primo film?

SIMON CURTIS: Avevo letto la sceneggiatura del primo episodio della serie molto presto e l’ho assolutamente amata. Poi quando l’ho visto ho pensato che fosse straordinario, ho guardato ogni episodio della serie e l’ho amato. La mia più grande ammirazione va agli attori e a Julian Fellowes. Julian è davvero un genio nel dare a tutti una storia piena di momenti di umorismo efficace e di emozioni che caratterizzano la serie, come faceva Chekhov con le sue storie. È stato molto gratificante cercare il ritmo emotivo di ogni scena preparandola. Credo che la ragione per cui Downton Abbey entri in risonanza con il pubblico sia che è un momento specifico nel tempo che è universale perché tratta tutti con rispetto. A prescindere dall’età, dalla classe sociale o dal ruolo, Julian da’ a tutti umanità e dignità.

Qual era la tua visione per il film?

SC: La risposta facile a questa domanda è che le storie che si intrecciano ma sono separate ci hanno dato la possibilità di realizzare ogni scena con una sorta di colpo di scena, cosa che è stata molto liberatoria. Quando la troupe cinematografica arriva a Downton, saltano tutte le regole e le convenzioni abituali e questo mi ha aiutato a spingere tutto un po’ fuori fase. Dirigere qualsiasi film è un’enorme responsabilità e questo è un gran film con un enorme pubblico che lo aspetta.

Quanto è stato importante portare per la prima volta Downton fuori dall’Inghilterra?

SC: È stato complicato sia dal punto di vista della storia che della produzione, perché a causa del Covid, non sapevamo se saremmo potuti partire per la Francia o meno fino a un paio di settimane prima di partire. La società ci ha ovviamente chiesto di avere un piano B e di preparare delle location in Inghilterra che avrebbero dovuto rimpiazzare quelle francesi nel caso non fossimo stati in grado di partire. Non ero mai stato nelle location francesi prima delle riprese. Avevo naturalmente visto dei video di questa splendida villa e ho lottato per andarci. È stata una esperienza speciale per tutti, specialmente dopo il lockdown alla fine del film.

Imelda Staunton, Tuppence Middleton, Allen Leech, Hugh Bonneville, Elizabeth McGovern, Harry Hadden-Paton, Laura Carmichael, Nathalie Baye, Jonathan Zaccai in Downton Abbey 2 Una Nuova Era, diretto da Simon Curtis – Foto: Universal Pictures Italy Media

Cosa cercavi negli attori guest che interpretano Jack Barber, Myrna Dalgelish e Guy Dexter in Inghilterra, e Nathalie Baye e Jonathan Zaccaï in Francia?

SC: Ammiro sia Hugh Dancy che Dominic West da tanto tempo per cui ero entusiasta che potessero unirsi a noi. Laura Haddock è stata un grande apporto al cast e molto brava come attrice che prova panico all’idea dell’arrivo del suono. Poi in Francia il brillante attore belga Jonathan Zaccaï si è unito a noi insieme a Nathalie Baye, che è una delle migliori attrici francesi. Ho sempre amato il suo lavoro per cui lavorare con lei è stato emozionante. Durante la prima settimana di quarantena in Francia abbiamo organizzato con la troupe una visione del suo film Effetto notte, che è una lettera d’amore al fare un film nel sud della Francia e che è stato molto significativo.

Sei riuscito ad aiutare Hugh Dancy con il suo ruolo da Regista, Jack Barber?

SC: Potevo immedesimarmi totalmente nell’angoscia del Jack Barber di Hugh Dancy, il regista che ha problemi con la sua tabella di marcia, con gli attori e così via e ho convogliato tanta della mia energia nell’aiutarlo a trovare il personaggio. Poi c’era Alex McQueen, di cui sono un grande fan, che si è unito a noi per interpretare il borioso Tecnico del Suono che vuole gestire il set a modo suo. 

Qual è l’antefatto della linea narrativa del film nel film?

SC: Un regista, Jack Barber, interpretato da Hugh Dancy, fa una telefonata a Downton Abbey per chiedere l’uso della casa come location per il suo film successivo, The Gambler. Curiosamente, quello che succede al film di Barber, The Gambler, a Downton è molto simile alla famosa storia del film Il ricatto (Blackmail) di Hitchcock, che era un film muto fatto negli anni ’20 proprio quando è arrivato il sonoro. Hitchcock ha dovuto rimescolare tutto e trasformarlo in un film parlato. E questo fa Barber. Inevitabilmente i nostri personaggi vengono coinvolti nella realizzazione di quel film e nella sua trasformazione da film muto a sonoro con tanta ilarità e conseguenze per tutti. 

Laura Haddock, Michael J Fox in Downton Abbey 2 Una Nuova Era, diretto da Simon Curtis – Foto: Universal Pictures Italy Media

Che consigli vi ha dato la consulente di storia del cinema Laraine Porter?

SC: Laraine è stata molto utile anche solo per conoscere quel momento molto specifico nel tempo in cui è diventato possibile per la prima volta parlare in un film. Ci ha anche informato di dettagli importanti come che la cinepresa doveva essere in una cabina insonorizzata perché era troppo rumorosa. Elementi che non conoscevo e altri dettagli come avere un pianista che suona per gli attori del cinema muto per aiutarli a entrare nello stato d’animo del momento e così via.

Downton Abbey 2 – Una Nuova Era esce nelle sale italiane il 28 Aprile – ecco un primo sguardo esclusivo!

Continuate a seguirci per altre novità su film e serie tv!

Chiara

Non dimenticate di mettere mi piace alla nostra pagina Facebook, Instagram e Twitter, Survived The Shows / @survivedtheshows / @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here