E.R. Fightmaster racconta la sua audizione per Grey’s Anatomy

0
1070
er fightmaster

E.R. Fightmaster (pronomi: loro/loro) stanno facendo il loro debutto in Grey’s Anatomy, come primo personaggio non binary

E.R. Fightmaster hanno fatto la storia quando sono stati presentati il ​​mese scorso come il primo dottore non binario del franchise, il dottor Kai Bartley, e la loro lunga permanenza nel dramma medico di lunga data significa solo che il meglio deve ancora venire.

Per Fightmaster “Fare un self-tape e ottenere Grey’s da esso è stato forse uno dei momenti salienti, direi, dei due momenti salienti della mia carriera”.

Fightmaster ha attribuito agli scrittori di Grey’s il merito di essere malleabili e sensibili nel loro approccio nello scrivere Kai, che, finora, ha principalmente interagito con la dottoressa Amelia Shepherd (Caterina Scorsone). Con la quale potrebbero o meno flirtare con una potenziale storia d’amore.

“Gli sceneggiatori stanno scrivendo sceneggiature che trattano il non binario come se fosse casuale. Come se fosse nel mondo di Grey. Il non binario è una cosa che è naturalmente rispettata. Questo mi fa sentire molto bene come artista ma anche come persona non binaria. Non si parla di quell’identità come qualcosa che deve essere negoziata. La mia identità è proprio lì. È solo sullo schermo.”

E.R. Fightmaster

E.R. Fightmaster si apre sull’adesione alla serie

L’ho preso come un self-tape. Ho ottenuto questi lati e li ho girati a casa mia e direi che ho fatto più di due milioni di autoregistrazioni nel silenzio assoluto. Quindi fare un’autoregistrazione e ottenere Grey’s da esso è stato forse uno dei momenti salienti, direi, dei due momenti salienti della mia carriera.

E.R. Fightmaster

Kai e Amelia stanno davvero entrando in contatto. Cosa puoi dire di formare quel rapporto e lavorare con Caterina Scorsone?

Amo lavorare con Caterina. lei è molto divertente. Guardarla recitare è una masterclass e sono entusiasta come persona queer che ha visto lo spettacolo per esplorare le possibilità.

Penso a Kai come a una persona molto radicata. E non credo che qualcuno che ha una relazione difficile in passato si metterebbe sulla sua strada. Qualcosa che mi entusiasma della trama di Kai e Amelia, a questo punto, è che sembra esserci molta tenerezza. E rispetto.

E quindi, se Amelia sta uscendo da una relazione eterosessuale e che era destinata al matrimonio e ha dei figli coinvolti, penso che sia davvero interessante pensare di permettere a quel personaggio di godersi la vita dopo, senza giudizio.

E.R. Fightmaster

Che sia con Amelia o con qualcun altro, cosa significa per te interpretare Kai in un’ipotetica storia d’amore?

Penso che sia davvero importante per le persone non solo vedersi sullo schermo, ma vedersi in diverse versioni dell’umanità sullo schermo, che si tratti di essere uno scienziato o di essere completamente innamorati.

E non prendo alla leggera in alcun modo il fatto di diventare una persona non binaria che non ho visto sullo schermo in questo spettacolo.

Vedere qualcuno non binario e flirtare e fare scienza e comunicare: sono tutte queste cose di base che penso che molte volte possiamo dare per scontate con persone che sono cis. Non vediamo molte rappresentazioni non binarie, ma in realtà è davvero importante vedere una persona non binaria da ogni angolazione. Se [succede], avere il permesso di essere un interesse amoroso è una cosa molto importante da vedere.

E.R. Fightmaster

Con la tua presenza in Grey’s che va avanti, cosa sei entusiasta che i fan sperimentino con il tuo personaggio o imparino a conoscere il tuo personaggio mentre la stagione si svolge?

Penso di base, sono entusiasta che i bambini non binari vedano un medico non binario in TV. Sono entusiasta che le persone non binarie possano vedere una persona sana e felice non binaria, essere brava nel proprio lavoro, essere civettuola, divertirsi, connettersi, essere seria e non dover affrontare l’identità per tutto il tempo. Se dovessi vedere Kai da bambino, se dovessi vedere Kai da bambino, penso che molte cose avrebbero avuto molto più senso per me molto prima.

Grey’s ha una portata così grande che è molto eccitante pensarci. Un’identità che sembra piuttosto nuova a molte persone che diventa una cosa così familiare per raggiungere un pubblico così ampio e normalizzarlo, penso, sia una cosa molto salutare per la comunità non binaria.

Ma è anche solo una cosa salutare per le persone in generale. Le identità di altre persone non hanno bisogno di essere una discussione per tutto il tempo. Dobbiamo semplicemente accettare che le altre persone si conoscano meglio di noi. E penso che il modo in cui Grey’s sta scrivendo il dottor Bartley stia davvero permettendo che ciò accada.

E.R. Fightmaster

Continuate a seguirci per altre novità su Grey’s Anatomy, ed il suo variegato cast con i suoi ultimi progetti!

Caterina

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati su film e serie tv!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here