Esclusiva: Jenny Cooper racconta la sua Joey Barnes e anticipa cosa ci aspetta in Virgin River 5! – VIDEO INTERVISTA

0
556
jenny cooper virgin river

Dopo tanta attesa, la stagione 4 di Virgin River è arrivata sulla piattaforma Netflix lo scorso 20 Luglio 2022 e ha sbancato tutte le classifiche di gradimento da parte degli utenti. Secondo Jenny Cooper, interprete di Joey Barnes, la sorella di Mel, Virgin River 4 è caratterizzata da momenti e relazioni adatti a tutti, ma anche da un incredibile dramma che aggiunge un po’ di piccante alla ricetta!

Noi di Survived The Shows abbiamo avuto il piacere di fare una chiacchierata con Jenny Cooper riguardo gli sviluppi del suo personaggio in Virgin River 4 e cosa aspettarci per il futuro!

Qual è l’elemento principale del personaggio di Joey e la serie in generale che ti affascina di più e ti ha convinto ad unirti a Virgin River?

JENNY COOPER: La cosa che mi affascina di più è l’internazionalità della serie, il successo e i fan che la guardano da tutto il mondo. È davvero sbalorditivo e dimostra, come dire, lo sbocco di Netflix. Quanto sia esteso e vasto il suo raggio d’azione. E penso anche che la storia sia così relazionabile che non importa da quale paese si guardi o che età si abbia. Credo che ci sia qualcosa di comprensibile per tutti, e questo è stato davvero sorprendente da vedere.

Considerando che i personaggi di Virgin River sono sempre così credibili e realistici, c’è qualcosa nel personaggio di Joey che vedi in te stessa? Dove siete più simili e dove diverse?

JC: Oh, credo che siamo simili per molti aspetti. Abbiamo entrambe tre figli. Non abbiamo ancora conosciuto i figli di Joey, ma anch’io ho tre figli, quindi so cosa significa cercare di destreggiarsi tra l’essere mamma e le altre responsabilità, le altre relazioni e il lavoro, e ho anche un rapporto a distanza con mia sorella, a cui sono molto legata.

Così, quando ho letto per la prima volta i copioni e c’erano tutte queste scene al telefono, anche se ho ricevuto molti commenti del tipo “siamo stanchi di vederti al telefono. Vieni a Virgin River”, mi sono davvero immedesimata in questa situazione, perché prendi il telefono e quello è il tuo connettore, e dato che i tuoi fratelli e le tue sorelle hanno così tanta storia in comune, il telefono in un certo senso svanisce, sai, e sei come nella stanza l’uno con l’altro.

Mi ci trovo molto bene, perché questo è il rapporto che ho con mia sorella e mi piace molto che siamo in grado di farlo. E penso che le persone siano separate. Molti fratelli e sorelle scelgono di andare a scuola e in posti lontani. Io vado a provare questa città per un po’ di tempo e poi loro restano, e quindi hai questo rapporto a distanza con le persone più vicine della tua vita, soprattutto durante la pandemia, quando le persone non erano in grado di viaggiare. E credo che quel rapporto telefonico sia davvero importante.

jenny cooper virgin river
Jenny Cooper as Joey Barnes on Virgin River – Credit: Netflix

Qual è stata per te la sfida più grande nell’interpretarla?

JC: La parte più difficile è ovviamente che lei non è presente quando faccio la mia parte di telefonata, non è al telefono. Quindi lo faccio con qualcuno che legge le battute sul set.

Nella prima stagione c’era una persona molto carina che aveva un accento un po’ pesante ed era un po’ difficile capire tutte le parole, quindi è stata una sfida. Ma Alex è una presenza unica e nelle scene che abbiamo girato insieme ho scoperto che il suo punto di vista sulla scena è sempre un po’ diverso da quello che penso che sarà, e questo dà alla scena una nuova vita, perché è quello che devo fare per lavorare con lei e lei è un attore così eccitante con cui lavorare, quindi devo immaginare cosa sarebbe, e quasi sempre mi sbaglio.

Quindi reciti metà della scena senza sapere come sarà l’altra metà, ma in qualche modo funziona.

La tagliano insieme e lei la fa sempre in un modo più interessante di quello che penso io. Ma funziona sempre. Si taglia sempre in un modo che fa pensare: “Oh, sembra proprio una conversazione”.

Una volta abbiamo provato a chiamarla. Io ero a casa a Los Angeles e lei era sul set, mi ha chiamato e abbiamo fatto la scena. Ma la tempistica di ogni cosa sul set, non si sa mai quando una scena avrà luogo. Ovviamente è successo ore dopo rispetto a quanto avevano detto. Quindi ero seduto a casa ad aspettare che mi chiamasse. Quindi penso che non sia realistico pensare che possano farlo ogni volta.

Se dovessi descrivere Virgin River Stagione 4 in tre aggettivi, quali sceglieresti?

JC: Dramma sul papà del bambino, credo. Questa è la trama principale. Per Joey, trovare un nuovo amore è una sorta di arco narrativo della stagione. Qualcuno mi ha chiesto nella scorsa stagione cosa speravo per Joey, ed è più o meno quello che speravo. Un nuovo inizio, perché è proprio questo il senso di Virgin River. Per ogni personaggio e ho sentito che Joey ne aveva davvero bisogno. Quindi è stata una bella sorpresa scoprire che trova l’amore e hanno trovato un attore meraviglioso, Dan Payne, per interpretare Nate, con cui è stato fantastico lavorare e io ho avuto modo di partecipare a Virgin River, cosa che adoro perché poi si possono vedere tutti e riallacciare i rapporti.

La quarta stagione è stata una grande stagione per Joey, perché abbiamo avuto la possibilità di vedere un lato diverso della sua natura, più impulsivo, un lato che è venuto fuori anche perché ha imparato da Mel che ne valeva la pena. Com’è stato per lei rappresentare questa storyline e c’è qualche caratteristica che le è piaciuta particolarmente nella sua crescita fino ad ora?

JC: È stato divertente. È sempre divertente quando cambiano le dinamiche, perché credo che le sorelle e tutti i fratelli siano così. C’è un tempo per imparare e un tempo per insegnare. Un momento in cui hai bisogno di sostegno e un momento in cui lo dai. Perciò è davvero bello che si sia spostata questa dinamica. E sì, è stato divertente per Joey essere impulsivo e far dire a Mel “Cosa stai facendo?”. Perché nelle stagioni precedenti era Joey a dire “Cosa stai facendo?”.

Quindi sì, penso che imparino e crescano l’uno dall’altra e per me è sempre interessante vedere dove portano queste scene negli episodi successivi. Perché non è detto che in quel momento io sappia che i miei consigli le porteranno a fare qualcosa in seguito. Quindi sì, mi è piaciuto molto.

Jenny Cooper and Dan Payne as Joey and Nate on Virgin River – Credit: Netflix
Mi piace che sia molto più aperta e onesta di quando ha iniziato 4 stagioni fa. Fingendo di avere una vita perfetta e un matrimonio perfetto.

E ovviamente niente di tutto questo era vero. In un certo senso stai nascondendo molte cose. Quindi, come attore, aspetti il momento in cui puoi essere davvero reale, soprattutto con i fratelli, e dire: “Ehi, sto lottando, sto attraversando qualcosa di difficile e non credo che si risolverà da solo”. E tutto crolla, per poi tornare a essere felici. Credo che questo sia parte del fascino dello show: ogni singolo personaggio lo fa. Tutti loro stanno attraversando qualcosa e tutti noi stiamo attraversando qualcosa come esseri umani. E quindi penso che sia fantastico.

Una cosa che i fan amano sempre in Virgin River è l’amore e il sostegno costante che Mel e Joey si danno l’un l’altra, qualunque cosa accada. Com’è stato costruire questa straordinaria sorellanza con Alexandra Breckenridge?

JC: Ho sentito fin dalla prima scena che tra noi due c’era una sorta di sorellanza e siamo riuscite a entrare subito in sintonia. Parte di questo è l’essere un attore che viene scritturato per il ruolo di una sorella, e ti viene da dire: “Questa è mia sorella. Parte di questo è la chimica e c’è chimica, come sapete, nelle scene romantiche in tutte le coppie dello show, ma c’è anche chimica se interpreti l’amico di qualcuno […] e se c’è, sei al 90% dentro ogni scena.

Perché la adoro, la rispetto moltissimo come mamma e come artista e spero che un po’ di questo sia reciproco.

Quindi penso che quando ti siedi con una persona che adori sinceramente e poi reciti la scena e le parole che ci sono nelle circostanze in cui ti trovi e ci torni stagione dopo stagione, ti sembra di essere a tuo agio. Credo che persino Alex, dopo una delle nostre ultime scene, abbia detto: “Sì, sembrava una scena di Mel e Joey”. È come se fosse una bella sensazione tornare, quindi è davvero bello.

Jenny Cooper and Alexandra Breckenridge as Joey and Mel on Virgin River – Credit: Netflix

Parlando del futuro, considerando che avete da poco cominciato le riprese, cosa puoi anticipare di ciò che c’è in serbo per Joey e la comunità di Virgin River nella stagione 5?

JC: Allora, sono del tutto onesta sul fatto che non so molto di quello che succederà a Joey. Le mie scene per la quinta stagione sono state consolidate per essere girate più avanti nella stagione. E penso che abbiano scritto solo circa metà della stagione, quindi sapete che il dramma continuerà. C’è un nuovo scrittore a bordo, un nuovo showrunner, e quindi ci saranno altri colpi di scena in arrivo lungo il percorso. Ma credo che non ci sia permesso dire molto sulla quinta stagione.

L’intervista è stata modificata per chiarezza e lunghezza. Guardate l’intervista completa a Jenny Cooper, una delle star del successo di Netflix Virgin River, nel video qui sopra!

Che pensate di queste riflessioni della star di Virgin River Jenny Cooper? Continuate a seguirci per altre novità su Virgin River e altre serie TV Netflix!

Chiara

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here