Maggie e Negan saranno mai amici in The Walking Dead?

0
1182

Il finale della stagione 11, parte 2 di The Walking Dead ha segnato una svolta nella relazione tra Maggie (Lauren Cohan) e Negan (Jeffrey Dean Morgan).

Lauren Cohan and Kien Michael Spiller, The Walking Dead

Maggie has hated Negan ever since he murdered her husband Glenn (Steven Yeun), and still wanted him dead when she returned home after spending years away and found he had been integrated into the community.

Much of Season 11 has been about the tension between Maggie’s understandable desire for revenge and the fact that Negan really has changed a lot in the decade-plus since he killed Glenn, which Maggie has had trouble accepting.

“Acts of God” found Maggie finally seeing Negan with fresh eyes, and choosing to trust him in a moment when he was her best option. But just because she’s starting to trust him doesn’t mean that this is the beginning of a beautiful friendship.

In “The Rotten Core”, Negan ha salvato il figlio di Maggie e Glenn, Hershel (Kien Michael Spiller), dopo che era stato catturato dai soldati del Commonwealth. Quell’atto era nella mente di Maggie quando ha chiesto a Negan e alla sua nuova moglie Annie (Medina Senghore) di prendersi cura di Hershel mentre lei combatteva il vice del Commonwealth Lance Hornsby (Josh Hamilton) e la vendicativa Reaper Leah Shaw (Lynn Collins), che si erano uniti per ucciderla. Maggie ha detto a Negan che non avrebbe mai dimenticato che lui ha salvato suo figlio, e che stava iniziando a fidarsi di lui.

Hai le palle grosse, Maggie Rhee”, le disse Negan. “Ho te. E ho tuo figlio”. E l’ha fatto – lui e Annie hanno tenuto Hershel al sicuro mentre Maggie prendeva posizione, il che ha portato alla morte di Leah e alla caduta di Hilltop, Alexandria e Oceanside sotto il controllo di Hornsby.

Per Lauren Cohan, Maggie che mette la sua fiducia in Negan è stato un grande momento che si è sentito “assolutamente strano” per lei da interpretare, ha detto con una risata. “Il modo in cui mi sono sentita per me è il modo in cui mi sono sentita per lei, che è semplicemente conflittuale”, ha detto la Cohan a TV Guide. Maggie non perdonerà mai Negan per quello che ha fatto a Glenn, ma nel suo momento di bisogno, è stata in grado di fidarsi di lui, soprattutto perché anche Annie era lì.

Questo ammorbidimento dell’animosità potrebbe alla fine portare Maggie e Negan a diventare amici?

Diavolo no!” Ha detto Cohan con una risata. “Non saremo mai amici. Devi solo cercare di fare la limonata dai limoni”.

Il fatto che Maggie e Negan non siano mai stati amici dà un interessante conflitto incorporato al loro prossimo spin-off, Isle of the Dead, che entrerà in produzione più tardi quest’anno per una première nel 2023. La serie in sei episodi vedrà Maggie e Negan esplorare la New York City post-apocalittica, un luogo che l’universo di Walking Dead non ha mai visitato prima.

Riuscite a immaginarlo?” Ha detto la Cohan, la sua voce traboccante di eccitazione. “Il nostro mondo di Walking Dead con questo scenario completamente nuovo. È più figo di quanto si possa immaginare. Non vedo l’ora di filmarlo e non vedo l’ora che la gente lo veda”. Ha detto che il tutto è stato scritto (lo scrittore di lunga data di The Walking Dead Eli Jorné è il creatore e showrunner) e la produzione inizierà tra qualche mese. Ha appena terminato The Walking Dead la settimana scorsa, quindi si prenderà un po’ di tempo libero quest’estate e poi si rimetterà al lavoro.

Sta ancora elaborando la fine del suo periodo in The Walking Dead. Ha detto che durante i primi 23 episodi della stagione 11, lei e i suoi colleghi hanno avuto dei lampi di emozione e nostalgia che hanno cercato di trattenere completamente.

“E poi si arriva al finale, che, voglio dire, questo è solo un paio di settimane fa, e all’improvviso, tutto ti fa piangere”, ha detto. “Stavamo facendo anche una semplice scena che non era emotivamente impegnativa, e tutti ridacchiavano e ridevano e facevano gli stupidi. E poi, all’improvviso, ti senti sopraffatto. Perché ti ricordi che non sarai mai più con quelle stesse persone, nello stesso punto”.

Lauren Cohan, The Walking Dead

Allo stesso tempo, è divertente, perché è riuscita a passare così tanto tempo con le persone che sono importanti per lei, facendo uno spettacolo di cui è orgogliosa. “Non c’è sostituto per il tempo trascorso”, ha detto. “E siamo molto, molto fortunati ad aver passato così tanti anni insieme. È un po’ come finire il college se non sei riuscito a laurearti e hai continuato ad andare al college per 10 anni”.

La Cohan non può dare alcun indizio specifico su come finisce The Walking Dead, ma non vede l’ora di condividere la fine con il mondo.

“Sto pensando alle cose che accadono nell’ultimo episodio, e a quanto si sentano vicine alle cose più meravigliose e terribili che possono accadere nella vita, e a quanto sono eccitata che la gente lo senta con noi”, ha detto.

Gli otto episodi finali prepareranno Maggie e Negan e Carol (Melissa McBride) e Daryl (Norman Reedus) per il proseguimento delle avventure (Carol e Daryl avranno uno spin-off tutto loro), e inevitabilmente vedranno anche la morte di personaggi amati le cui storie non continueranno. Dobbiamo prepararci a qualche devastante addio nella Parte 3?

“Penso che ci si debba sempre preparare con The Walking Dead”, ha detto Cohan.

The Walking Dead tornerà per la Stagione 11, Parte 3 più tardi quest’anno.

Continuate a seguirci per altre news sul mondo di The Walking Dead ed il suo cast!

Chiara

Fonte: TV Guide

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here