I protagonisti di Outlander e Diana Gabaldon discutono la premiere della stagione 7!

0
340

Il Droughtlander è finalmente terminato: Outlander ha debuttato lo scorso venerdì con la premiere della stagione 7, riprendendo proprio da dove si era interrotto: Claire (Caitríona Balfe) è in carcere in attesa del processo per l’omicidio di Malva Christie (Jessica Reynolds) e Jamie (Sam Heughan), che è stato salvato dal giovane Ian (John Bell), corre a Wilmington per salvare la sua amata.

Solo che questa volta non è Jamie a poterla liberare. Almeno non senza compromettere le sue convinzioni politiche. L’unico modo in cui il governatore libererà Claire è che Jamie raduni un battaglione di uomini da Fraser’s Ridge per combattere al fianco delle Giubbe Rosse.

È piuttosto Tom Christie (Mark Lewis Jones) a proporre un piano e Jamie deve assecondarlo, nonostante le sue riserve.

“Sì, Jamie è decisamente infastidito [dal fatto di non poter essere lui a salvare Claire]”, racconta a Parade l’autrice del bestseller del New York Times Diana Gabaldon, “ma 1) vuole che Claire torni urgentemente, e 2) è ancora in pericolo, perché a) la Cruizer [la nave della Royal Navy dove Claire è tenuta prigioniera] potrebbe essere attaccato e affondato dai ribelli, e b) se dovesse accadere qualcosa di terribile alla signora Governatore, il governo probabilmente incolperebbe Claire e la impiccherebbe o la manderebbe in Inghilterra per essere processata.

Jamie deve riportarla indietro in fretta, ma non ha nessuno con sé, a parte Ian, e nessuno dei due riuscirà a salire sulla nave senza essere scoperto. È messo alle strette ed è abbastanza onesto da ammetterlo, per quanto possa essere doloroso ammetterlo. Inoltre, è abbastanza umile (e disperato) da capire che l’offerta di Tom è l’unica possibilità immediata di riavere Claire. È anche abbastanza onesto da ammettere che l’amore di Tom per Claire e il suo coraggio nel sacrificare la propria vita per lei sono degni di rispetto”.

“È sempre strano quando si girano queste cose in cui ci si deve mettere sull’orlo della morte”, ha dichiarato a TV Insider la star di Outlander, Caitriona Balfe, a proposito dello scioccante momento iniziale della première della stagione 7, in cui il suo personaggio, la dottoressa viaggiatrice nel tempo Claire Fraser, sembra essere impiccata per omicidio.

Nel primo episodio del programma settimanale di TV Insider dedicato a Outlander, Inside Outlander, l’attrice condivide i dettagli del dietro le quinte delle riprese di quella scena e di altre dell’attesissimo ritorno della saga romantica, compreso il momento in cui Claire si riunisce al marito Jamie (Sam Heughan).

“Questa coppia, ogni volta che viene divisa, ogni volta che viene separata, è come se perdesse un arto, e ogni volta che torna insieme è come se tornasse la sua piena forza vitale. Non funzionano pienamente l’uno senza l’altra”, racconta Balfe.

L’attrice ha anche accennato alle prossime puntate: “In questa stagione ci sono moltissimi traumi, ma Claire è mentalmente più capace di affrontarli [rispetto alla scorsa stagione]”.

Balfe rivela poi che non abbiamo visto l’ultima volta di Tom Christie (Mark Lewis Jones), l’inaspettato salvatore di Claire nella prima stagione. L’attrice promette altri colpi di scena in quella storyline.

Nel video che segue, la Balfe racconta di come ha girato la scena a bordo della nave con Jones, della sua prima volta come regista nella serie (ha diretto una scena con Sophie Skelton, che interpreta Bree, la figlia di Claire), di cosa ha imparato sulle donne sul campo di battaglia nella Rivoluzione Americana e di come le sfide belliche di Jamie influenzeranno la coppia.
I protagonisti di Outlander e Diana Gabaldon discutono la premiere della stagione 7!
Tom sale quindi a bordo della nave con l’intenzione di dire al governatore che è stato proprio lui a uccidere sua figlia Malva. Ma prima vuole parlare con Claire, raccontarle il suo piano e rivelarle il suo amore per lei.

Da parte sua, “Claire è molto a disagio per il fatto che Tom a) confessi il crimine (perché è sicura che non è stato lui), b) perché non può ricambiare il suo amore (“Restiamo solo amici” non è sufficiente) e c) perché probabilmente morirà per lei”. La Gabaldon continua.

“Ha un colpo di frusta”, dice Balfe a EW parlando della reazione di Claire all’ammissione di Tom.

“Lei dice: “Cosa?”. L’evoluzione di quel rapporto è così bella. Ogni volta che pensi di aver inquadrato un personaggio, e poi, invece, si gira e fa qualcosa di veramente sorprendente, è sempre una cosa molto bella. Ma il suo rapporto con Claire è molto confuso. È il momento in cui Claire è più sconvolta da molto tempo”.

Aggiunge la produttrice esecutiva Maril Davis: “È un cattivo sottile. Esito persino a chiamarlo cattivo perché nella settima stagione si è redento. Non è che sia completamente simpatico. Ha ancora fatto cose piuttosto orribili, non è stato bravo con sua figlia, probabilmente non è stato bravo con suo figlio. Ha fatto cose spregevoli, ma vuole fare la cosa giusta”.

“Non sono sicuro che sia tormentato dal senso di colpa. Penso che sia pieno d’amore”, dice Mark Lewis Jones a TV Insider a proposito della scelta di Tom di confessare per poter salvare Claire. “È sempre stato come se stesse aspettando questa opportunità per dimostrare amore, e si è presentata sotto forma di Claire”.

“Ho sempre avuto la sensazione che si stesse dirigendo verso [questo] obiettivo”, continua. “Nella sesta stagione, era stato incredibilmente rigido e pio con Claire in particolare, e questo per nascondere i suoi veri sentimenti. Quando arriviamo alla stagione 7, si trova in una posizione in cui può rivelare ciò che prova veramente, non solo con Claire, ma anche con [Jamie]”.

I due hanno anche un momento toccante, poco prima che Tom si rechi sulla nave a bordo di Claire per rivelarle che sta confessando per liberarla. “Arrivano a un punto di rispetto reciproco”, dice Jones. “Non si può dire che ci sia amore tra loro, ma certamente c’è rispetto”. E alla fine della giornata, le azioni di Tom gli permettono di “interpretare l’eroe finale”, aggiunge.

Nonostante ciò, Tom è irremovibile nel seguire questa linea d’azione.

Spiega a Claire che Malva non era la sua figlia biologica. È stata generata da suo fratello e lui la ritiene davvero una strega. Detto questo, la considera comunque una sua responsabilità.

Poi dice a Claire che ha cercato l’amore per tutta la vita. Che l’amore di Dio da solo non è sufficiente a sostenerlo, e che è arrivato ad amare Claire nonostante le sue migliori intenzioni.

“Do la mia vita per qualcuno che ne è degno”, dichiara prima di andare a confessarsi al governatore.

“Il suo amore per Claire è una delle cose veramente buone che ha fatto nella vita”, continua Davis. “È un amore puro. Voglio dire, possiamo capire perché si innamora di Claire. È una donna straordinaria. Mi piace che il sacrificio che fa per lei sia quello di dire: ‘Lasciami fare questo per te, perché lasciami fare una cosa buona nella vita’. La vita non è andata così bene. Ho amato due donne e guarda com’è andata a finire”. Adoro la svolta del personaggio: da cattivo è passato a salvare la vita di Claire. Ha fatto qualcosa di totalmente altruistico”.

Per quanto riguarda l’accorata confessione di Tom a Claire a bordo della nave, Jones dice: “Fino a quel momento, ha avuto una vita difficile con tutto questo – la prigione, i figli e le mogli – e in un certo senso, tutto si risolve nel modo più semplice: solo due persone in una piccola stanza”. È durante la sua confessione che gli spettatori scoprono la somiglianza fisica di Claire con la moglie di Tom, morta da tempo, la vera paternità di Malva, che è quella di suo fratello, e la mancanza di amore nella vita di Tom fino a quando non ha incontrato Claire.

La donna lo prega di ripensare alla sua decisione, facendo notare che la sua vita ha un valore, sapendo che probabilmente finirà se verrà processato per l’omicidio che sostiene di aver commesso, ma lui si rifiuta di fare marcia indietro. Dice a Claire che sa che la sua vita ha un valore, ed è per questo che ora è in grado di starle accanto e di prendersi la colpa.

“Caitriona è meravigliosa con cui lavorare”, condivide Jones. “L’intera vicenda è così scarnificata, rivelatrice e vulnerabile, soprattutto per Tom. Ma credo che per entrambi, in quel momento, non ci sia nulla dietro cui nascondersi. E quando ho ricevuto il copione di quell’episodio, sono stato felicissimo che ci sia stata data l’opportunità di fare sul serio e di realizzare ciò che gli sceneggiatori ci hanno dato”.

Per quanto riguarda l’esperienza di Jones con la serie, dice: “È stato fantastico fin dall’inizio sia con [Caitriona e Sam] che con gli altri. È stato fantastico lavorare con loro. È stata un’esperienza davvero bella e sono molto contento che la risposta sia stata quella che è stata, perché è stato un regalo”.

Outlander: Caitriona Balfe & Diana Gabaldon Breaks Down Season 7 Premiere! – Credit: Starz
Mark Lewis Jones è un attore straordinario e la sua interpretazione di Tom Christie ci ha conquistato fin dalla sua prima apparizione. All’inizio era un personaggio antagonista, ma è diventato un uomo che, come Jamie, rispettiamo davvero.

Quando le viene chiesto se ha sempre saputo quale sarebbe stato il suo percorso, la Gabaldon risponde: “No, Tom è quello che io chiamo una cipolla. Ha sviluppato strati insospettabili mentre lavoravo con lui. Ho detto che non lavoro con una scaletta. Al di là degli eventi veramente importanti, come le battaglie, non ho un’idea precisa della trama (questo è anche il motivo per cui non scrivo in linea retta). La storia si sviluppa mentre ci lavoro, e i pezzi iniziano lentamente ad unirsi”.

Sia la Davis che la Balfe lodano l’attore Mark Lewis Jones per le sfumature e la complessità che ha apportato al ruolo di Tom Christie, consentendo a questa svolta improvvisa (fedele ai romanzi di Outlander) di risultare credibile.

“Vederlo sfogliare gli strati di Tom, eppure non dare l’impressione che sia una cosa innaturale, è stata una testimonianza di come ha costruito magnificamente quel personaggio”, dice Balfe. “Il dolore che mostra, che spiega molte delle sue azioni e tutto ciò che ha a che fare con Malva e con il suo tentativo di assumersi la responsabilità di proteggere Alan. È una trama così complessa, ma adorabile”.

Come prova, la Gabaldon condivide un aneddoto divertente – bisogna amare la sua praticità e il suo senso dell’umorismo – che non riguarda Outlander:

“Una volta ho fatto colazione con un amico che è uno scrittore molto noto”, racconta la Gabaldon. “Gli ho chiesto come andavano le cose e lui ha sospirato dicendo che si era messo in un angolo; cosa facevo in questi casi? ‘Dipingi una finestra e scendi’, gli ho risposto”.

Un’ultima nota sul primo episodio. Se siete come me e volete sapere con certezza se Jamie uccide davvero Richard Brown (Chris Larkin), cosa che avviene fuori dallo schermo, secondo la Gabaldon è così.

“Nel libro non c’era, ma la serie voleva chiudere la linea dei Brown e della minaccia in un modo drammaticamente definitivo”, spiega l’autrice. “Uno dei punti che sia il libro che la serie sottolineano ripetutamente è che tutto il normale apparato della legge semplicemente non c’è durante l’ultima parte della guerra. Non c’è nessuno a difendere il Ridge o i suoi abitanti, a parte Jamie. Ha già ucciso in passato per difendere sua moglie e le altre persone a suo carico. Se questa difesa gli costa la vita o la libertà, o addirittura l’anima… così sia”.

Se Jamie può essere violento, è anche nobile e puro di cuore. Heughan crede che questo sia vero? E se è così, cosa ne sarebbe stato di Jamie se non avesse mai incontrato Claire?

“Lui è un po’ in generale un ragazzo perbene, ma lei gli ha dato uno scopo”, racconta Heughan a EW. “Sa che combatterà e farà tutto ciò che è in suo potere e metterà in gioco il suo corpo, la sua vita per proteggere lei e la sua famiglia. Credo che le cose sarebbero potute andare molto diversamente, se lei non fosse caduta nel suo mondo. Era un’epoca completamente diversa. Lui aveva Culloden e diverse lealtà, e all’epoca era persino in guerra con gli zii. Quindi, Claire gli ha dato uno scopo e questo lo rende così potente. Jamie ha un amore innegabile”.

Outlander va in onda ogni venerdì sulla STARZ e in Italia prossimamente su Sky Serie

Continuate a seguirci per altre novità su Outlander 7 ed il suo cast!

Chiara

Fonte: TV Insider / Parade

Non dimenticate di mettere mi piace alla nostra pagina Facebook, Instagram e Twitter, Survived The Shows / @survivedtheshows / @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here