mercoledì, Gennaio 25, 2023
HomeEditorialiCome The Walking Dead passerà dal finale di serie agli spin-off!

Come The Walking Dead passerà dal finale di serie agli spin-off!

È rimasto solo un episodio di The Walking Dead, ma sono in lavorazione una serie di spin-off che seguiranno Daryl in Europa, una con Maggie e Negan a New York City e un’altra con gli amanti perduti Rick e Michonne.

Quanto dell’imminente finale servirà a preparare la tavola per questi nuovi show? “C’è un po’ di preparazione” dice a EW la showrunner Angela Kang. “Ma è più con l’approccio di chiudere questo capitolo”.

Tuttavia, Kang riconosce che la chiusura di questo capitolo comporterà anche un lavoro di transizione per i prossimi che verranno. “Le cose arrivano a un punto in cui si ha la sensazione che un arco si sia concluso per questo show”, dice lo showrunner. “Ma lasciamo una porta aperta, che in realtà è anche fedele al modo in cui i fumetti hanno gestito la fine della loro storia, perché si suppone che sia la storia degli zombie che non finisce mai. Quindi una porta si chiude, e poi ne viene lasciata un’altra aperta, e poi la si prende con la propria immaginazione. È questa l’atmosfera che abbiamo cercato di trasmettere”.

Kang ha anche anticipato che le nuove puntate non inizieranno necessariamente dove si è interrotto il finale. “Quando gli spin-off riprenderanno, non sarà esattamente dove pensate che riprenderanno”, dice Kang. “Quindi questi stanno facendo le loro cose. Prendono la palla e corrono lungo il campo e dicono: ‘Cominciamo da qui’. È così che abbiamo affrontato la lotta tra lo show principale e gli spin-off”.

Kang ha anche parlato con EW di cos’altro ci si può aspettare dal finale della serie e del fatto che “è possibile che non tutti siano soddisfatti” dell’attenzione che ciascuno dei personaggi riceverà nell’episodio finale.

Come The Walking Dead passerà dal finale di serie agli spin-off!

Nel corso di 11 stagioni, questo show è andato avanti e indietro tra gli ambulanti come grande minaccia e gli umani come grande minaccia. C’è sempre stato un tira e molla. E ora avete praticamente preparato un finale in cui ci sono essenzialmente due battaglie in corso: Una tra il nostro gruppo e le forze di Pamela, e un’altra con i non morti. Non posso pensare che non sia intenzionale.

ANGELA KANG: Sì, sono entrambe le cose. L’aspetto interessante per me della storia, dell’IP sottostante e dei fumetti è che gli esseri umani sono i veri mostri. E in un certo senso i mostri sono qualcosa da temere. Ma c’è anche una storia molto triste, perché ognuno di questi zombie una volta era una persona come tutte le altre, a cui è successo qualcosa di orribile. Non sei uno zombie se non ti è successo qualcosa di orribile e se le persone intorno a te non hanno avuto il giorno più brutto della loro vita.

Ho pensato che fosse un modo interessante di guardare a una storia di zombie. Ma gli zombie sono sempre pericolosi. Sono sempre un punto di pressione per gli umani. E senza la minaccia degli zombie, forse gli umani si comporterebbero in modo diverso. Ma il fatto che questi due elementi esercitino una pressione su tutti da ogni lato, cambia alcune dinamiche. E penso che abbiamo avuto modo di fare delle azioni molto belle con i walker. Il regista Greg Nicotero ha dato il meglio di sé in alcune sequenze, ma ci sono anche dinamiche umane che sono davvero molto difficili e sono ai ferri corti e devono trovare un modo per superarle.

Come The Walking Dead passerà dal finale di serie agli spin-off!

Ci sono così tanti personaggi principali ancora in circolazione. Come si concludono le storie di così tante persone in un solo episodio?

Quello che dirò è che questo è l’approccio che abbiamo adottato, ed è possibile che non tutti ne saranno soddisfatti, ma quando si hanno così tanti personaggi, non si può dare a tutti lo stesso peso in qualcosa che è fondamentalmente, non so, 60 minuti di schermo. Si rischia di avere una storia da niente.

Quindi il modo in cui l’abbiamo vista è che quando arriviamo alla fine, vogliamo un accenno a ciò che è successo a tutti, ma usiamo questo intero blocco di episodi per puntare i riflettori su persone diverse in momenti diversi, in modo che, si spera, tutti abbiano un momento per brillare e per mostrare chi sono diventati in questa storia. Ma hanno ancora un’ultima battaglia da affrontare insieme. Ma il finale è sicuramente più incentrato su alcune storie particolari. Non è detto che ogni persona abbia lo stesso tempo sullo schermo, perché, come ho detto, sarebbe impossibile da gestire.

Ci sarà una scena di tag alla fine del finale?

Non posso svelarlo. [Tanto non lo volete sapere].

Ci sono altre anticipazioni che può darci sull’episodio finale?

Voglio solo dire che in questo episodio ci sono alcune interpretazioni di spicco. Voglio davvero che la gente ami questi attori e quello che stanno facendo. E penso che una delle cose davvero divertenti e speciali di questo episodio sia la colonna sonora, che era in realtà un’orchestra completa. Abbiamo registrato un’orchestra completa, composta e diretta da Bear McCreary e Sam Ewing, ed è così bella e cinematografica.

Quindi penso che la gente apprezzerà la sensazione di voler uscire con il botto, ma è anche qualcosa per cui proverete molti sentimenti e vedremo molti dei nostri eroi essere incredibilmente eroici. Quindi c’è molto da divertirsi mentre la gente piange nelle sue trombe. [Speriamo che la gente lo guardi.

Siete emozionati all’idea di passare dal finale di serie di The Walking Dead agli spin-off?Continuate a seguirci per altre news sul mondo di The Walking Dead ed il suo cast!

Chiara

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!!!

Chiara Lombatti
Chiara Lombatti
Quando l'odio per il genere umano di Cristina Yang e la deduzione di Sherlock incontrano le ansie di Randall Pearson e il multilinguismo di Jamie Fraser (ma con i ricci di Claire Fraser e la voce di Kate Pearson). Traduttrice e articolista con l'amore per il cinema, le serie TV ed i bei libri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest articles