INTERVISTA ESCLUSIVA: Kathryn Davis anticipa la storia di “Imprevisti di Natale” su Tv8!

0
79

Kathryn Davis è protagonista del film natalizio Imprevisti di Natale, in onda il giorno di Natale alle 17:15 su TV8. Noi di Survived The Shows abbiamo avuto la possibilità di parlare via e-mail con una delle protagoniste Kathryn Davis del film Imprevisti di Natale e della sua esperienza nella produzione. Date un’occhiata all’intervista completa qui sotto!

Potresti condividere le tue prime impressioni quando hai letto lo script di “Imprevisti di Natale” per la prima volta? Cosa ti ha attratto del ruolo di Kayley e cosa hai trovato più affascinante del personaggio?

KATHRYN DAVIS: Innanzitutto, è stato un grande onore essere stata invitata a far parte della produzione. Ho ricevuto l’offerta il giorno del mio compleanno, il che è stato un incredibile bonus. Ero a qualche pagina nella lettura dello script quando ho ricevuto un messaggio da Olivier Renaud – chiedendomi se stessi lavorando al film. Quindi è stato fantastico avere l’opportunità di riunirmi a lui. Così ho potuto leggere lo script già immaginando noi nel ruolo.

Ciò che mi ha attratto di Kayley è la sua determinazione: ammiro le donne che sono focalizzate su ciò che vogliono nella vita. Forse ci vedo un po’ di me stessa. Kayley è inventiva, risolve i problemi ed è determinata nonostante le sfide che continua ad affrontare nel corso del film. Rimane ottimista quanto può.

Il film ruota attorno alle sfide affrontate da Kayley durante un viaggio di lavoro e alla sua determinazione nel tornare a casa per Natale. Come hai affrontato la rappresentazione della resilienza e della determinazione del tuo personaggio di fronte agli ostacoli imprevisti?

KATHRYN DAVIS: Volevo davvero rappresentare le diverse energie che Kayley vive in parti diverse del film. Oscilla tra due mondi diversi: il mondo presente in cui si trova – godendosi i momenti più tranquilli con nuovi amici e divertendosi davvero. E il mondo futuro – dove le vengono ricordate le pressioni della sua vita e del successo a New York. Kayley attraversa periodi in cui è determinata a trovare un modo per tornare alla sua vita lì. L’agitazione della città di New York.

Per me, il motore del personaggio oscilla costantemente mentre naviga ciò che è importante per lei nella vita.

In “Imprevisti di Natale”, il tuo personaggio, Kayley, si allea con Brett, interpretato da Olivier Renaud, per tornare a casa. Puoi parlare della dinamica tra il tuo personaggio e quello di Olivier e di come avete lavorato insieme per portare autenticità al vostro rapporto sullo schermo?

KATHRYN DAVIS: Olivier ed io abbiamo già lavorato insieme in passato. Quindi questa è stata una fantastica riunione. Abbiamo una forte fiducia reciproca come attori e come amici. Quella fiducia permette più divertimento davanti alla telecamera, più sfumature e più esplorazione. Abbiamo provato le battute ogni volta che avevamo dei momenti liberi sul set, la sera quando terminavamo per il giorno, durante le pause pranzo e anche abbiamo parlato nelle settimane precedenti all’inizio della produzione.

Brett e Kayley hanno entrambi impegni per tornare a casa durante il film, ma a livelli di priorità diversi. Brett vuole riunirsi alla sua famiglia. E Kayley vuole tornare per la sua carriera. Penso che la determinazione di Brett nel vedere la sua famiglia faccia rallentare Kayley e la faccia riflettere. E alla fine scegliere di ripriorizzare alla fine del film.

Il film combina elementi sia di commedia che di dramma. Come hai bilanciato questi due aspetti nella tua interpretazione, specialmente nelle scene in cui c’è un mix di umorismo e momenti emotivamente carichi?

KATHRYN DAVIS: Per me, essere fisicamente ed emotivamente presente con l’attore è fondamentale. È così vitale ascoltare, connettersi ed influenzare la persona davanti a te – se fai questo, il lavoro diventa più facile. È umanità. Stiamo rappresentando relazioni e interazioni con il massimo della verità possibile.

Un attore deve investire nel linguaggio, analizzare davvero dove e quando avvengono i cambiamenti di emozione e motivazione. Inoltre, avere fiducia in me stessa nel fare scelte forti – questo mi dà la forza nei momenti emotivi. Mi dico semplicemente “Fallo!” e spesso ciò porta a meravigliose sorprese nel lavoro.

La storia si svolge sullo sfondo di una tempesta di neve, creando un ambiente unico per i personaggi. Come hanno influenzato le sfide delle condizioni meteorologiche la tua interpretazione e che tipo di preparazione hai intrapreso per immergerti in quell’ambiente?

KATHRYN DAVIS: Non c’era certo bisogno di prepararsi per immergersi in quel mondo innevato. Abbiamo girato a fine gennaio con temperature estreme. Ma non importa quanto possano essere impegnative le condizioni di lavoro, il compito di un attore è superarle e fare il lavoro. Inoltre, abbiamo avuto un ottimo team che ha fatto il massimo per mantenerci al caldo – alla fine della giornata siamo tutti insieme e così fortunati a creare magia cinematografica.

Come pianificatrice di eventi nel film, il tuo personaggio probabilmente incontra numerose sfide nella sua vita professionale. Hai tratto ispirazione da esperienze o individui reali per portare autenticità alla carriera di Kayley e alle sfide che affronta?

KATHRYN DAVIS: Tendo a mettere tutto il mio cuore e la mia anima in tutto ciò che faccio. E a volte questo ha causato sfide personali quando si è trattato di bilanciare il mio mondo da attrice e altri aspetti.

Ho pianificato eventi in passato durante i miei anni nell’industria dell’ospitalità. Quindi so quante componenti ci sono e le capacità organizzative che un pianificatore di eventi deve possedere. Non so come ho fatto, ma ogni evento che ho pianificato è stato un successo – ma non è una scelta di carriera per me.

“Imprevisti di Natale” è un film a tema natalizio. Come pensi che il film catturi lo spirito della stagione e cosa speri che il pubblico trarrà dal film, specialmente durante le festività?

KATHRYN DAVIS: Il team ha fatto un lavoro meraviglioso nel portare il mondo natalizio sul set – specialmente nella scena della competizione di decorazioni degli alberi. Sono riusciti a vestire i set di magia natalizia – è stata una trasformazione così incredibile. Il loro duro lavoro rende così facile per un attore entrare sul set e sentirsi immerso. Penso che il pubblico apprezzerà davvero i valori della produzione. Le location, il design dei set e i costumi si fondono tutti per creare un ambiente così accogliente e natalizio.

Spero che il film ricordi al pubblico di rallentare e di non trascurare i momenti speciali e le persone proprio davanti a loro.

Lavorare in un film con una trama centrata sui viaggi può essere impegnativo. Ci sono stati momenti memorabili o sfidanti durante le riprese e come hai affrontato quelle esperienze?

KATHRYN DAVIS: Il meteo può presentare una sfida – in uno dei giorni sul set siamo stati colpiti da una tempesta di neve e i produttori ci hanno chiuso prima per permettere a tutti di tornare a casa. Ciò ha creato una sfida di programmazione più avanti nelle riprese quando abbiamo dovuto recuperare le riprese extra in un altro giorno.

E se stai girando in pieno inverno, la luce del sole non dura a lungo – quindi è una sfida catturare scene esterne diurne. Per navigare questi problemi, mi assicuro di arrivare sul set preparata con scelte di recitazione, conoscendo la mia sceneggiatura e aperta ai feedback del regista.

Il film esplora temi di lavoro di squadra e resilienza. Puoi condividere qualche intuizione personale o lezioni che hai tratto dal viaggio del tuo personaggio nel film e come pensi che questi temi risuonino con il pubblico?

KATHRYN DAVIS: Nel corso del film, Kayley sperimenta cosa significhi LASCIARE ANDARE. È un po’ perfezionista e vuole che tutto vada secondo il piano. Tuttavia, nel corso del film è costretta a lasciare andare completamente il controllo e imparare a fidarsi e a contare sugli altri.

In un set cinematografico, la troupe e il cast diventano una famiglia che prospera quando c’è lavoro di squadra. Alla fine della giornata siamo tutti insieme e superiamo ogni sfida. Ma per me è importante sottolineare che non potrei fare il mio lavoro senza il duro lavoro e l’incredibile impegno della troupe. Gli attori possono vivere giornate di riprese impegnative e lunghe, ma i membri della troupe sono lì prima che gli attori arrivino e sono ancora sul set molto tempo dopo che te ne vai.

Infine, qual è stata la tua scena preferita da girare in “Imprevisti di Natale” e perché? Ci sono stati particolari momenti memorabili o gioie che hai provato durante la produzione che ti sono rimasti impressi?

KATHRYN DAVIS: Ci sono molte scene che ho apprezzato girare. Mi piacciono molto le scene con dialoghi lunghi: permettono connessioni sincere ed esplorazioni delle sfumature. Una delle scene davvero divertenti è stata la passeggiata e il discorso con Olivier quando usciamo a cercare decorazioni natalizie. C’erano molte tensioni prima a causa dei vincoli temporali e dover lavorare con una troupe ridotta tra due location. Ma è stata un’occasione per me e Ollie di divertirci.

La sfida comune per il cast principale era controllare le risate. Ci siamo presi la sbronza sul set molte volte. La scena degli elfi in particolare, abbiamo continuato a improvvisare. Tuttavia, il regista ci ha dovuto ricordare a me e ad Olivier che i nostri personaggi si erano appena conosciuti. Quindi non potevamo essere troppo familiari tra di noi.

Nel complesso, ho fatto delle meravigliose nuove amicizie su questo set. Ric Waugh (Eli) e Ewa Wolniczek (Jenna), Olivier ed io continuiamo ancora a incontrarci per cene. Stiamo pianificando una festa di visione del film a dicembre quando torno da un’altra location.

Continuate a seguirci per altre novità sul mondo dei film e serie tv!!!

Desirèe

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati su film e serie tv!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here