martedì, Gennaio 24, 2023
Home911 Lone StarINTERVISTA ESCLUSIVA: Ronen Rubinstein anticipa una "stressante" stagione 4 per 911: Lone...

INTERVISTA ESCLUSIVA: Ronen Rubinstein anticipa una “stressante” stagione 4 per 911: Lone Star e il futuro dei Tarlos – VIDEO

911: Lone Star 4, che vede come protagonisti Rob Lowe, Ronen Rubinstein e altri, debutterà negli Stati Uniti il prossimo 24 gennaio. Noi di Survived The Shows abbiamo avuto il piacere di fare una chiacchierata con Ronen Rubinstein riguardo la sua esperienza in 911: Lone Star, il futuro dei Tarlos‘ e alcuni highlights della Stagione 4. Date un’occhiata all’intervista completa qui sotto!

Qual è l’elemento principale del personaggio di TK e dello show in generale che ti affascina di più e che ti ha spinto a unirti a 911 Lone Star?

Ottima domanda. Penso che, prima di tutto, il suo carattere genuinamente altruista e credo che sia nato per essere una sorta di aiutante e di persona in grado di fare del bene agli altri. In passato abbiamo visto che a volte mette a rischio la sua stessa vita per aiutare qualcun altro. E penso che questa sia una sorta di arma a doppio taglio di TK: è così altruista che a volte è estremamente rischioso e pericoloso. Ma credo che questo sia il bello di TK.

Sai, è un personaggio molto complicato e il fatto che abbia avuto a che fare con la dipendenza e il suicidio e che abbia perso la vita quasi molte volte e che abbia dovuto affrontare il padre che aveva un grave cancro e poi ha perso la madre e tutti i drammi con il suo primo ragazzo e ora Carlos… Ha affrontato così tante cose e penso che la sua forza e la sua resistenza mentale siano davvero impressionanti per il fatto che sia in grado di superare tutti questi ostacoli e di essere ancora un uomo genuinamente buono, felice e appassionato. Il viaggio di TK è stato davvero incredibile da guardare e da interpretare.

In cosa tu e TK siete più simili e in cosa siete più diversi come esseri umani?

Senza sembrare troppo pieno di sé o, per favore, non prenderla nel modo sbagliato, penso che entrambi abbiamo una bella somiglianza: Mi preoccupo davvero degli altri e di aiutare le persone. Per quanto mi riguarda, il motivo è che cerco di prendermi cura del pianeta, delle persone che lo abitano e degli animali che lo abitano, e l’essere un’attivista è diventato qualcosa che mi sta molto a cuore e che mi appassiona tanto quanto la mia carriera professionale.

Penso che con TK, sai, è qualcosa che ovviamente gioca un ruolo – sai, è un paramedico, è un vigile del fuoco, è qualcuno che aiuta le persone nei loro momenti più bui, e penso che la differenza più grande sia – il fatto che sia effettivamente un vigile del fuoco e un paramedico sembra così scoraggiante e intimidatorio e probabilmente estremamente spaventoso a volte e penso che preferirei molto di più interpretare questo in televisione e ho così tanto rispetto per gli uomini e le donne che lo fanno nella vita reale perché sembra davvero spaventoso. Non so se sarei abbastanza coraggiosa da farlo. Mi piacerebbe pensare di poterlo fare, ma sembra davvero intenso. Quindi, sai, è una cosa che ci differenzia molto.

Qual è stata la sfida più grande che hai dovuto affrontare nel ritrarre TK?

Le tematiche attorno a TK è molto intenso. Dal primo momento in cui lo incontriamo, si parla di dipendenza, suicidio, cuore spezzato, trasferimento in uno stato completamente nuovo, che sembra un mondo completamente diverso. Penso che l’argomento trattato sia davvero pesante, sai, abbiamo a che fare con argomenti davvero pesanti. Penso che la terza stagione, l’episodio 8, il fatto di affrontare la dipendenza e la perdita di un genitore sia stata la cosa più impegnativa che abbia mai fatto nella mia carriera. E il fatto che lo stiamo facendo in uno show di rete è davvero speciale, perché questo genere di cose si vede solo via cavo o in streaming.

E il fatto che Tim Minear mi abbia benedetto con quella trama. Mi ha messo alla prova come attore più di quanto non sia mai stato messo alla prova prima.

Desideravo qualcosa del genere e sono così felice di poterlo mostrare e di poterlo fare. Rappresentare questo tipo di argomenti nel modo più rispettoso possibile, perché so che molte persone che guardano lo show hanno a che fare con questo o hanno avuto a che fare con questo. Ho parlato con molte persone che sono tossicodipendenti o che frequentano gli Alcolisti Anonimi o che hanno perso un genitore. Sono davvero, davvero grati per lo show che mostra questo tipo di cose. Nel modo più rispettoso e veritiero possibile. E io ho una grande responsabilità. E la porto con me come una sorta di distintivo d’onore per assicurarmi di farlo al meglio, data la serietà di questi argomenti.

INTERVISTA ESCLUSIVA: Ronen Rubinstein anticipa una “stressante” stagione 4 per 911: Lone Star e il futuro dei Tarlos – VIDEO
A tutti i fan che non vedono l’ora di vedere la nuova stagione, come descriverebbe la quarta stagione di 911 Lone in sole 3 parole?

Potrei usare una sola parola: stressante. Questa stagione è stressante, sia per i fenomeni atmosferici che per le vicende personali. I fenomeni atmosferici o le storie personali? Ci sono alcune cose stressanti in questa stagione e soprattutto con TK. Sai, fin dal primo episodio, c’è una situazione molto stressante che deve affrontare con Carlos e che ha a che fare con il loro futuro matrimonio e Tim non si è affatto trattenuto e stiamo iniziando una stagione molto stressante per tutti i personaggi, non solo per TK.

Cosa puoi anticipare sul viaggio di TK e Carlos nel corso della quarta stagione?

Montagne russe. Una montagna russa completa. Avremo alti incredibili e bassi pazzeschi e… Sai, ancora una volta, è solo una dimostrazione. Come TK e Carlos possano superare qualsiasi cosa e il loro amore, il loro legame e la loro… Sai, la loro capacità di superare gli ostacoli è semplicemente. Davvero incredibile perché. Credo che la maggior parte delle coppie non sarebbe stata in grado di sopravvivere a ciò che loro sono stati in grado di sopravvivere e la quarta stagione lo dimostra davvero e noi lo affronteremo. Forse una delle situazioni più stressanti della loro relazione e lo vedremo molto presto all’inizio della stagione, quindi… Sì. Ma credo che nel complesso… Ma credo che nel complesso. Possono superare qualsiasi cosa. E sono una coppia così forte e bella. Quindi credo davvero in loro.

Qual è la prossima sfida per TK nella quarta stagione di 911 Lone Star?

Ci sono molte cose. Penso che una delle più grandi sia quella che scopriamo subito nel primo episodio. Sai, è il grande segreto che continuiamo a insinuare e che Carlos ha. Penso che ce ne sia un altro enorme nell’episodio 4, che credo sia l’episodio di cui sono più orgoglioso in questa stagione. E poi, sai, ci sono sempre delle sfide nell’essere un paramedico, ci sono sfide ogni singolo giorno.

Penso che ci siano delle sfide che non si vedono necessariamente davanti alla telecamera, ma ci sono sempre delle sfide nell’essere un tossicodipendente. Penso che questo sia un aspetto che non possiamo dimenticare. TK sta affrontando questo viaggio e questa battaglia ogni singolo giorno. E credo che sia costantemente impegnato in una sorta di… Viaggio o sfida? È solo una specie di… Le carte che gli sono state distribuite e sì, ha senso perché è una persona così resistente.

INTERVISTA ESCLUSIVA: Ronen Rubinstein anticipa una “stressante” stagione 4 per 911: Lone Star e il futuro dei Tarlos – VIDEO
Parlando dell’ambiente sul set, come descriverebbe la sua esperienza durante le riprese di 911 Lone Star e haI qualche aneddoto divertente da condividere?

Quando si tratta di scene di gruppo, quando siamo tutti insieme, sembra di essere in un circo. È esilarante, soprattutto se c’è Julian sul set. Quel ragazzo ci fa ridere tutti, io e Julian siamo diventati molto amici e per me è difficile stargli vicino sul set. Siamo come due bambini in un parco giochi. Ma sai, la cosa bella del cast è che quando è il momento di lavorare, tutti sono così impegnati e si preoccupano di quello che stiamo facendo. Sì, ci divertiamo, sai? Ma credo che. La cosa più importante è che tutti sono lì per lavorare e fare un ottimo lavoro. E lo si vede sullo schermo.

Se potessi scegliere un altro personaggio di 911 Lone Star, oltre a TK, che ti sarebbe piaciuto interpretare, quale sarebbe e perché?

Nelle ultime tre stagioni ho detto Grace e Non lo so. Credo che la mia risposta sia ancora Grace. Forse perché il modo in cui Sierra la interpreta è semplicemente geniale. È il mio personaggio preferito della serie. E non so, è un essere umano così bello e pieno di anima, sapete? E ancora, deve affrontare molte situazioni stressanti. Essere un operatore del 911 è davvero molto stressante. E poi tutti i drammi matrimoniali e, sai, ora ha un bambino e penso che il suo personaggio sia semplicemente bellissimo e che sarebbe davvero divertente, sì.

Ha preso qualcosa dal set, un oggetto di scena o un costume, per ricordare la sua esperienza come TK?

Sì, ho preso la collana che avevo fin dal primo episodio. Ha il numero della caserma dei pompieri di New York. Ho un paio di magliette dei pompieri di Austin, una felpa con cappuccio. Vediamo, cos’altro ho preso? Sono sicuro di aver preso qualcos’altro. Ma sì, probabilmente ho preso altre cose.

911: Lone Star con Ronen Rubinstein andrà in onda il 24 gennaio su Fox.

Keep following us to stay updated on the world of movies and TV series!!!

Desirèe

Please step by our Facebook page SurvivedtheShows, Instagram page @survivedtheshows and Twitter page @SurvivedShows to keep yourself updated!!!

Desiree Bernardin
Desiree Bernardinhttp://survivedtheshows.com
Dicono che in ognuno di noi rimangano le caratteristiche spiccate delle nostre eroine preferite. Proprio per questo vorrei essere bellissima come Brooke Davis, ingegnosa come Raven Reyes e sicura come Stella Kid. Invece sono paffuta come Kate Pearson, sognatrice come Belle Gold e determinata come Brianna Fraser. Amo le appasionanti serie tv, il buon cinema e i bei libri. Per unire le mie più grandi passioni ho dato vita al mondo di Survived the Shows che dirigo, oltre a creare contenuti digitali, scrivere articoli e recensioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Latest articles