Primo sguardo a Maestro, con Bradley Cooper e Carey Mulligan! – TRAILER

0
253

Netflix ha svelato le date di uscita e un primo teaser per l’atteso film Maestro. Il film, di cui Bradley Cooper è co-sceneggiatore, regista e protagonista nel ruolo del compositore innamorato Leonard Bernstein, arriverà in alcune sale selezionate il 22 novembre, dopo essere stato presentato in anteprima mondiale a Venezia, per poi approdare su Netflix il 20 dicembre.

SINOSSI & CAST

Presentato come un esame emotivamente epico della famiglia e dell’amore, Maestro racconta la complessa storia d’amore di Leonard Bernstein e Felicia Montealegre Cohn Bernstein (Carey Mulligan) – una storia che abbraccia oltre 30 anni. Conosciuto soprattutto per la colonna sonora di West Side Story a Broadway e per il classico film di Marlon Brando Sul lungomare, Bernstein sposò l’attrice nel 1951 e con lei ebbe tre figli, dividendosi tra New York e il Connecticut. A complicare la dinamica della coppia furono le relazioni che Bernstein ebbe nel corso degli anni, sia con uomini che con donne, anche se condotte con il consenso di Felicia. A un certo punto i due si separarono per un anno, ma alla fine rimasero insieme fino alla morte di Felicia nel 1978.

Cooper ha scritto la sceneggiatura di Maestro insieme al vincitore dell’Oscar per Spotlight Josh Singer, ed è affiancato da Matt Bomer, Maya Hawke, Sarah Silverman, Josh Hamilton, Scott Ellis, Gideon Glick, Sam Nivola, Alexa Swinton e Miriam Shor. Alla produzione del suo ultimo film, ambientato nel mondo della musica, si sono uniti Martin Scorsese, Steven Spielberg, Fred Berner, Amy Durning e Kristie Macosko Krieger. Tra i produttori esecutivi figurano Carla Raij, Singer, Bobby Wilhelm, Weston Middleton e Tracey Landon.

Il truccatore di Maestro si rammarica per le reazioni al naso protesico di Bradley Cooper

Il truccatore premio Oscar che ha realizzato la protesi al naso di Bradley Cooper nel prossimo film di Netflix, Maestro, si rammarica per il contraccolpo che ha suscitato.

“Non mi aspettavo che accadesse”, ha detto Kazu Hiro al gruppo di stampa della Mostra del Cinema di Venezia 2023 sabato, secondo Deadline. “Mi dispiace di aver ferito i sentimenti di alcune persone”.

Kazu Hiro, che ha vinto l’Oscar per il miglior trucco e parrucco per L’ora più buia (2017) e Bombshell (2019), ha creato il miglioramento facciale che ha trasformato Cooper nel leggendario compositore, direttore d’orchestra e pianista Leonard Bernstein.

“Volevo ritrarre Lenny nel modo più reale possibile”, ha detto. “È fotogenico e una grande persona. Volevamo rispettare e amare quel look. Abbiamo fatto diverse prove. Questa era la nostra [unica] intenzione”.

All’uscita del trailer di Maestro, i social media hanno manifestato le proprie preoccupazioni che la protesi al naso di Cooper fosse una scelta “terribilmente antisemita” per la rappresentazione della leggenda musicale ebrea nel film.

Tuttavia, i figli di Bernstein – Jamie, Alexander e Nina Bernstein – hanno difeso la decisione, rilasciando una dichiarazione in cui spiegano di aver lavorato con Cooper in ogni fase della lavorazione e di approvare il modo in cui il padre viene presentato nel film.

“Siamo stati toccati nel profondo dal testimoniare la profondità del suo impegno, il suo amorevole abbraccio alla musica di nostro padre e la pura gioia a cuore aperto che ha portato alla sua esplorazione”, si legge nella loro dichiarazione. “Ci spezza il cuore vedere qualsiasi travisamento o incomprensione dei suoi sforzi. È vero che Leonard Bernstein aveva un naso bello grande. Bradley ha scelto di usare il trucco per amplificare la sua somiglianza, e a noi va benissimo così. Siamo anche certi che anche nostro padre sarebbe stato d’accordo”.

FOTO PROMOZIONALI

Continuate a seguirci per altre novità sul mondo dei film e serie tv!!!

Chiara

Fonte: Deadline / Netflix

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here