Cruel Summer 2: Lexi Underwood e Sadie Stanley discutono gli episodi iniziali!

0
183

La serie antologica Freeform Cruel Summer è tornata con un altro mistero di una piccola città – La stagione 2 ha debuttato ieri sera negli Stati Uniti con due episodi, presentando al pubblico l’ascesa e il declino dell’amicizia tra due adolescenti, Megan Landry (Sadie Stanley) e Isabella LaRue (Lexi Underwood). Come nella prima stagione, la storia si svolge in tre periodi di tempo: Estate 1999, Inverno 1999 ed Estate 2000. In ogni linea temporale, le due ragazze si trovano in punti molto diversi della loro amicizia.

ATTENZIONE AGLI SPOILER! Questo post contiene dettagli sui primi due episodi della seconda stagione di Cruel Summer di Freeform.

Cruel Summer 2: Lexi Underwood e Sadie Stanley discutono gli episodi iniziali!
Cruel Summer 2 inizia nell’estate del 1999.

Isabella è appena arrivata nell’idilliaca cittadina di Chatham, sul lungomare del Pacifico nord-occidentale, per trascorrere l’estate e l’ultimo anno con Megan e la sua famiglia nell’ambito di un programma di scambio. Ha lasciato gli Stati Uniti quando era giovane e da allora non è più tornata. Mentre la maggior parte della città la accoglie a braccia aperte, Megan esita a far entrare Isabella.

“Credo che il punto sia che Isabella è tutto ciò che Megan non è e con cui non si identifica. Quando arriva per la prima volta in città, vede Isabella come una privilegiata”, ha dichiarato Stanley a Deadline. “Ha avuto una vita fantastica, non ha mai avuto problemi e ottiene tutto ciò che vuole… è affascinante e magnetica. Megan è semplicemente resistente a tutto questo. Non vuole cascarci”.

Ma non tutto è come sembra in superficie e diventa subito chiaro che la ragazza ha dei segreti.

“Quando incontriamo Isabella per la prima volta, è incredibilmente affascinante e seducente. Sa quello che vuole e non si ferma finché non lo ottiene. Questo è il momento in cui si capisce chi è in superficie”, ha detto Underwood, aggiungendo che chi è Isabella all’interno “è una questione molto diversa”.

In effetti, scoprire la vera identità di Isabella è il mistero che affligge la prima linea temporale, ha spiegato Underwood.

“Nell’arco di 10 episodi, vediamo una giovane ragazza che fa del suo meglio per sostenere questa immagine o mantenere questa facciata che sente di dover mettere su a causa della sua vita precedente a [Chatham]. Sento che ci sono molti traumi che possiamo analizzare con Isabella. Ha dei problemi quando si tratta di attaccamento e quando si tratta del suo bisogno di essere confermata”, ha continuato la Underwood. “Isabella ha avuto tutto ciò che voleva, ma non ha avuto tutto ciò di cui aveva bisogno. E quando si trova a Chatham, penso che sia la prima volta in cui scopre che ciò di cui ha bisogno è puro amore, cura, accettazione, convalida e lo spazio per essere vulnerabile”.

Mentre l’estate 1999 sta piantando i semi per la loro futura amicizia, l’inverno 1999 sta preparando la loro caduta. E nell’estate del 2000 non si parlano più, mentre lo sceriffo indaga sulla scomparsa di Luke.

Ogni episodio passa da una linea temporale all’altra, fornendo al pubblico pezzi del puzzle che ancora non sembrano combaciare. Per quanto gli spettatori possano essere confusi, gli attori hanno dovuto anche sforzarsi di girare in tutti e tre i periodi temporali contemporaneamente, anziché cronologicamente.

“Ho girato tutte e tre le linee temporali nello stesso giorno, la maggior parte dei giorni”, ha spiegato Stanley. Oltre ai cambiamenti fisici che ogni personaggio subisce nel corso del film, si trovano anche in stati emotivi molto diversi. Gli attori hanno ricevuto i copioni man mano che la produzione procedeva, come è tipico per una serie televisiva. Ma per una storia come questa, significava che i protagonisti non erano al corrente di come sarebbero andate le cose per i loro personaggi.

“Per me, ho usato la musica come strumento e ho anche scritto un diario nei panni di Isabella dal suo punto di vista. Questo mi ha aiutato a mantenere il giusto stato d’animo e a rimanere in linea con ciò che stava accadendo nella sua vita in quel periodo”, ha detto la Underwood. “Ho ascoltato le playlist che Isabella avrebbe messo insieme durante l’estate del ’99, l’inverno del ’99 e l’estate del 2000, che riflettono i suoi sentimenti interiori”.

A metà del loro ultimo anno, nell’inverno del 1999, le ragazze sono diventate amiche per la pelle. Questo fino a quando, durante la festa di Natale, qualcuno non inserisce di nascosto nel videoregistratore un video hard che ritrae l’allora fidanzato di Megan, Luke (Griffin Gluck), che se la fa con Isabella. Un’altra serie avrebbe potuto far esplodere la situazione, ma non Cruel Summer.

L’episodio 2 rivela che il nastro è stato modificato per sostituire Megan con Isabella. Invece di confessare, Isabella decide di proteggere Megan, che teme di perdere la borsa di studio per il college o di essere espulsa del tutto dalla scuola, se si venisse a sapere la verità.

“Penso che sia stata sicuramente una decisione importante quella che ha preso, ma è stata una decisione incredibilmente impulsiva che penso derivi dalla mancanza di accettazione o di amore che ha ricevuto dai suoi genitori”, ha detto Underwood a Deadline. “Si sente come se dovesse fare assolutamente qualsiasi cosa, anche arrivare a mettere in gioco il suo futuro e il suo carattere, la sua reputazione. È disposta a farlo se questo significa che è in grado di mantenere una relazione stabile con qualcuno che si fa vivo per lei e che la convalida in ogni momento”.

Purtroppo, a prescindere da chi la città pensa sia presente nel video hard, entrambe le ragazze ne soffrono.

Megan è ora la ragazza il cui fidanzato l’ha tradita con la sua migliore amica, segretamente terrorizzata da ciò che accadrebbe se qualcuno scoprisse la verità. Isabella è la paria della città che si rifiuta di essere costretta ad andarsene da Chatham. Anche se questo significa svegliarsi con bambole esplose nel giardino di casa e sguardi gelidi da parte di persone che un tempo considerava amiche. Luke, invece, non capirà mai il loro dilemma.

Questo mette in evidenza l’evidente doppio standard, che esiste ancora, in cui “la gente dà una specie di pacca sulla spalla agli uomini per cose per le quali ha fatto vergognare le donne”, ha osservato Stanley, sottolineando che la decisione di Isabella di prendersi la colpa. Il conseguente trattamento riservato alle ragazze, è in definitiva il “catalizzatore” di ciò che accadrà.

“È il semplice fatto che gli uomini a volte si sentono come se potessero farla franca con qualsiasi cosa, specialmente sapendo di avere persone che hanno voce in capitolo – in questo caso, vedi il padre di [Luke e Brent] e il loro fratello con un alto potere in quella città”, ha detto la Underwood. “Hai quella persona che ti sostiene e che ti dice che andrà tutto bene. E di solito va tutto bene e tu te la cavi senza problemi”.

Ma non sembra che Luke l’abbia fatta franca, dopotutto.

L’episodio 2 si conclude con un grosso cliffhanger: il corpo di Luke viene estratto dal lago nell’estate del 2000. Lo sceriffo vuole interrogare nuovamente tutti sulla sua scomparsa, ora che la sua morte è confermata. E Isabella si avvicina a Megan per dirle che devono “chiarire le loro storie”.

“Ti assicuro che man mano che andiamo avanti diventa sempre più folle. Idealmente, alla fine, vi ritroverete con la mascella a terra per la paura”, ha detto la Stanley, assicurando che, ovunque il pubblico pensi che la storia stia andando, le cose continueranno a prendere pieghe inaspettate fino alla fine.

Con un avvertimento minaccioso, la Underwood ha ricordato agli spettatori che “non ci si può fidare di nessuno dei personaggi. Perché tutti nascondono qualcosa in qualche modo, forma o modo”.

Che ne pensate dei primi episodi di Cruel Summer 2? Continuate a seguirci per altre novità sul mondo dei film e serie tv!!!

Chiara

Fonte: Deadline

Non dimenticate di visitare la nostra pagina Facebook Survived The Shows, Instagram @survivedtheshows e Twitter @SurvivedShows per rimanere sempre aggiornati!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here